There are no advertisements in the Bologna yet
https://avalanches.com/it/bologna_lapertura_di_asili_nido_in_discussione316126_23_05_2020

L'apertura di asili nido è in discussione.


Questa settimana il Partito Democratico è stato interpellato dalla presidente della commissione scolastica Francesca Marchetti e firmato dal leader del gruppo Dem Marchell Sappaterra per la giunta Bonaccini. Sull'apertura di asili nido da 0 a 3 anni.

La questione sarà discussa martedì prossimo durante la sessione telematica dell'Assemblea Legislativa.

"È molto importante capire come si muoverà la Regione in queste settimane della seconda fase dello stato di emergenza. L'apertura di asili nido dipende direttamente dalla situazione con KOVID19 , dal numero di persone infette.

Dovrebbero essere prese tutte le precauzioni, dovrebbero essere sviluppate regole per l'apertura in estate. Fino ad allora l'amministrazione comunale non aveva tenuto conto dell'apertura di asili da 0 a 3 anni, quindi ci sono molte questioni da discutere affinché l'apertura non influisca sulla salute dei bambini e dei genitori. I genitori devono tornare alle loro responsabilità e i figli devono tornare alla loro normale vita quotidiana e all'educazione. Comprendiamo che il riavvio degli asili privati, che è molto importante oggi, naturalmente, hanno bisogno di un sostegno economico dopo una lunga quarantena. In questi giorni penseremo a come sostenere tali asili privati", ha detto Marchetti.

Show more
0
24
https://avalanches.com/it/bologna_palazzo_re_enzo316119_23_05_2020
https://avalanches.com/it/bologna_palazzo_re_enzo316119_23_05_2020

Palazzo Re Enzo.


Palazzo Re Enzo a Bologna, intitolato al sovrano di Sardegna Enzo, figliastro dell'imperatore Federico II, che qui fu imprigionato dal 1249 fino alla morte nel 1272.

Il palazzo fu costruito nel 1245 come estensione del vicino Palazzo Podestà. All'epoca si chiamava semplicemente Palazzo Nuovo, il nuovo palazzo. Tre anni dopo il suo completamento, Enzo di Sardegna fu catturato nella battaglia di Fossalta e, dopo un breve soggiorno ad Enzola, fu trasportato a Bologna e imprigionato nel nuovo Palazzo. Secondo la leggenda, durante il giorno il prigioniero era autorizzato a vagare per il palazzo, ma di notte era rinchiuso in una gabbia sospesa al soffitto. Aveva il suo personale di corte e persino il suo chef. A Enzo era anche permesso di vedere le donne, così sono nate tre delle sue figlie e, secondo una versione non confermata, un figlio nato da una semplice contadina. Il ragazzo si chiamava Bentivoglio dalle parole "Amore mio, ti voglio bene". Si dice che sia stato l'antenato della famosa famiglia Bentivoglio, i regnanti di Bologna nel XV secolo. Enzo fu sepolto nella Basilica di San Domenico, proprio come voleva.

Nel 1386 Antonio di Vicenza completò la Sala del Trecento, che divenne l'archivio comunale. Nel 1771, su progetto di Giovanni Giacomo Dotti, l'ultimo piano del Palazzo fu ampiamente ristrutturato e all'inizio del XX secolo acquisì l'attuale aspetto gotico grazie all'architetto Alfonso Rubbiani. A destra di Palazzo Re Enzo si trova la Cappella di Santa Maria dei Carcerati, attraverso la quale sono passati i condannati ha morte.

Oggi il lussuoso Palazzo Re Enzo, con i suoi 2.500 metri quadrati di superficie, è una delle principali attrazioni storiche di Bologna.

Show more
0
8
https://avalanches.com/it/bologna_laeroporto_marconi_bologna_apre_le_porte_ai_passeggeri313317_22_05_2020

L'Aeroporto Marconi Bologna apre le porte ai passeggeri.


Uno degli aeroporti centrali del Paese è rimasto aperto durante la pandemia KOVID19, solo per il personale medico e di trasporto merci.

Sono in corso i preparativi per riaprire i voli nazionali per i passeggeri che rientrano in patria e per garantire che anche i passeggeri provenienti dall'estero trasportino a destinazione merci non coronavirus.

Al fine di garantire la sicurezza del personale e dei passeggeri. L'amministrazione dell'aeroporto Marconi ha sviluppato nuove regole. L'uso di una maschera protettiva è obbligatorio per tutte le persone, i passeggeri e i lavoratori che accedono al Terminal e si spostano nelle aree comuni delle infrastrutture aeroportuali.I dosatori di gel per la disinfezione delle mani sono stati posizionati in tutto il terminale.

Le misurazioni della temperatura corporea sono obbligatorie per tutti i passeggeri in partenza e in arrivo, se la temperatura supera i 37.7, il viaggio di tale passeggero viene interrotto e il paziente viene consegnato al personale medico.

La distanza fisica tra le persone non deve essere inferiore a un metro di tutte le operazioni effettuate in un aeroporto. Per la comodità dei passeggeri e dei dipendenti, l'area check-in, il controllo doganale e il vano bagagli contrassegnato da targhette sul pavimento. Nella sala d'attesa. È stato installato un monitor, che controlla i segnali sonori.

Sono stati installati pannelli di separazione in vetro per proteggere i passeggeri e gli operatori nell'area check-in. Per comodità, l'amministrazione dell'aeroporto chiede a tutti i passeggeri di effettuare il check-in online, se possibile.

Quando tutti i requisiti sono controllati, il passeggero riceve un certificato d'ispezione.

Show more
0
8
https://avalanches.com/it/bologna_una_nuova_invenzione_di_maschere_per_i_sordi306453_21_05_2020

Una nuova invenzione di maschere per i sordi.


Una nuova invenzione di Lisa Aldrovandi, 49 anni, sarà lanciata a Rimini. Lisa ha creato una maschera per le persone con problemi di udito. Grazie al laboratorio di Rimini, le maschere saranno vendute in farmacia.

Lisa Aldrovandi, stilista freelance di Pianoro, ha creato prima un prototipo e poi una maschera adatta ai non udenti. Sabato scorso, la maschera per le persone con problemi di udito ha ricevuto i certificati necessari per la commercializzazione.

Il nome di lavoro della maschera per un sorriso, ha acquisito la sua interessante soluzione, ovvero nella zona della bocca con un inserto trasparente in plastica. Ha la forma di un becco d'oca per respirare, che è completamente privo di sostanze tossiche, ed è stato un lavoro lungo, perché era necessario trovare il giusto grado di trasparenza.

La maschera è nata dall'osservazione in un supermercato, un uomo sordo e muto ha avuto un problema di comunicazione con un amico come lui.

La maschera è chirurgica, elastica al 100%, riutilizzabile. È sicuro.

Durante il blocco è nata un'idea che doveva essere risolta. Grazie alla collaborazione del laboratorio de Il Fiore Pelletteria Rimini. Il modello della maschera è entrato in uso per esperti, dove ha ricevuto il necessario certificato. L'esperimento ha coinvolto una ragazza sordomuta, che la maschera aiutato nella vita quotidiana a comunicare con la famiglia e gli amici. Un tale aiuto non ha alcun valore per noi.Molte persone affette da ipoacusia sono ora in grado di farsi sentire.

Show more
0
16
https://avalanches.com/it/bologna_nuovi_tipi_di_protezione_contro_covid19299464_20_05_2020

Nuovi tipi di protezione contro COVID19.


Oggi sono ammessi alla competizione 30 progetti per l'acquisto di un certificato per i primi lotti di emissione.

Le soluzioni innovative studiate dalle aziende e dai laboratori di ricerca in Emilia-Romagna sono diverse. Nuovi tipi di maschere protettive, braccialetti elettronici per il controllo delle funzioni vitali e degli intervalli, pellicole antibatteriche e antivirali, confezioni monouso per disinfettanti, respiratori a basso costo, un sistema per controllare e gestire l'accesso agli impianti sportivi con controllo della temperatura, e molte altre innovazioni sono presentate in laboratorio per la ricerca.

I progetti presentati sono finalizzati principalmente alla lotta contro COVID19.

Tra i progetti evidenziati c'era una maschera con visiera trasparente per il personale medico. La maschera è realizzata in plastica solida con proprietà antibatteriche e antivirali. La maschera è molto necessaria per proteggere il personale medico. Anche nello sviluppo di sacchetti battericidi per l'uso una volta, facili da aprire.

30 progetti che hanno subito una ricerca di laboratorio vengono presentati ad un concorso di certificazione. Sono stati stanziati oltre 41 milioni di euro per la produzione dei progetti che riceveranno il certificato.

Passati soli 30 giorni dal momento del bando di concorso, ad oggi sono stati presentati più di 196 progetti. Istituti di progettisti e inventori lavorano 24 ore su 24 su progetti noiosi per combattere il virus.

Show more
0
12
https://avalanches.com/it/bologna_coronavirus_cambiamento_ristorazione_collettiva292035_19_05_2020

Coronavirus. Cambiamento ristorazione collettiva.


Un sacco, cosa è cambiato nelle persone durante la pandemia. Tutti i cambiamenti sono stati aggiunti alla ristorazione, cosa non meno importante nel nostro sistema.

Come dare servizio i lavoratori e tenerli al sicuro? Molte domande a La bolognese Felsinea. Il direttore e i manager risolvono questi problemi e li mettono in pratica.

La bolognese Felsinea è uno dei grandi azienda, che fornisce i pranzi ai lavoratori di tutte le aree di servizio del paese. Nata a Bologna nel 1972, Felsinea Catering è diventata da allora un punto di riferimento per la ristorazione collettiva, che significa pausa pranzo per molte aziende, dai più piccoli ai grandi marchi italiani, e con la crescita del Gruppo Felsinea.

Mangiare nelle mense della fabbrica è uno degli aspetti più importanti della produzione, così i manager e i dipendenti dell'azienda hanno ideato nuove forniture per il pranzo. Ovvero nuove tecnologie d'imballaggio e consegna per le mense. Al posto dei vassoi, utilizzato cestini per il pranzo complessi, cambiato le aree di ristorazione della mensa, impostato le distanze tra i tavoli e le barriere di vetro separate. Organizzato un turno di pasti per gli operai e i dipendenti, permettendo a un piccolo numero di persone di stare in una stanza chiusa. Alcune fabbriche hanno aree verdi nei loro cortili. I colleghi della bolognese Felsinea hanno deciso di utilizzare le aree verdi per pausa di pranzo, all'aperto per i lavoratori con il bel tempo, il che anche un certo effetto di rispettare la regola della distanza sociale.

Show more
0
15
https://avalanches.com/it/bologna__bollettino_di_bologna_in_24_ore_in_24_ore_a_bologna_ci_sono_circa_34291884_18_05_2020

Bollettino di Bologna in 24 ore.

In 24 ore a Bologna ci sono circa 34 nuovi casi registrati in tamponi positivi. Durante tutta la pandemia, 27.500 tamponi positivi. Le dinamiche odierne sono le più basse nella storia della pandemia di coronavirus. Tuttavia, sono stati segnalati 13 decessi.

Il coronavirus in Emilia Romagna è stato complessivamente buono in 24 ore per regione. Oggi sono stati effettuati 5.600 test. Ci sono 1.700 persone sane, di cui 153 oggi. L'ospedale della regione ha più di 600 persone con forme non gravi di malattia. Ci sono 213 pazienti nei reparti di terapia intensiva. Nella quarantena domiciliare, si tratta di persone che non hanno bisogno di essere ricoverate in ospedale o che non presentano sintomi di COVID19 4700 persone.

Purtroppo, ci sono 13 nuovi decessi di 6 uomini e 7 donne nella regione. In totale, durante la pandemia sono morte circa 4.000 persone.

Anche se i numeri del bollettino sono buoni finora, c'è la speranza di una fine anticipata della situazione di emergenza. Il Ministero della Salute e il Ministero della Sanità chiedono a tutti i cittadini di prendere precauzioni e di non violare le norme di sicurezza.

Show more
0
25
https://avalanches.com/it/bologna_piazza_nettuno_la_piazza_pi_elegante_e_una_delle_due_piazze_princip277664_16_05_2020
https://avalanches.com/it/bologna_piazza_nettuno_la_piazza_pi_elegante_e_una_delle_due_piazze_princip277664_16_05_2020
https://avalanches.com/it/bologna_piazza_nettuno_la_piazza_pi_elegante_e_una_delle_due_piazze_princip277664_16_05_2020

Piazza Nettuno è la piazza più elegante e una delle due piazze principali del centro storico di Bologna.


Fondata nel 1565 per dare risalto alla statua di Nettuno, la piazza fu il risultato di un lavoro che ampliò lo spazio esistente tra i due palazzi del Comunale e del Podestà demolendo gli edifici vicini.

La nuova piazza ha dato un carattere completamente nuovo a tutto lo spazio circostante, unendo la Piazza Maggiore, già esistente all'epoca, e così le due piazze, insieme, hanno formato un unico insieme e hanno registrato per sempre l'aspetto del centro storico di Bologna.

Il centro di Piazza Nettuno è ornato dalla più grande e famosa fontana del centro storico di Bologna, la Fontana del Nettuno, da cui la piazza ha preso il nome e, di fatto, attraverso la quale si è formata.

Tre gradini conducono alla fontana, sulla quale si trova un bacino idrico realizzato con materiale vulcanico locale e rivestito di marmo di Verona. Al centro della vasca c'è un piedistallo decorato con quattro nereidi (ninfe marine). Sopra le sculture si trovano gli emblemi papali con ornamenti e quattro putti che reggono i delfini e che incarnano i fiumi Ganga, Nilo, Amazzonia e Danubio come le quattro parti del mondo conosciute all'epoca.

Al centro della composizione scultorea della fontana si erge una maestosa figura di Nettuno, prodotto del Gambologna.

Nettuno, proteso con la mano destra, è un simbolo dell'elevazione di papa Pio IV, divenuto poi simbolo del potere politico della Chiesa bolognese, così come Nettuno, considerato Signore dei mari, era considerato Signore del mondo.

Show more
0
18
https://avalanches.com/it/bologna_bologna_piazza_maggiore_e_piazza_nettuno277433_16_05_2020

Bologna. Piazza Maggiore e Piazza Nettuno.


Due belle piazze si intrecciano nel centro storico di Bologna. Sono state costruite in tempi diversi, ma nulla impedisce loro di esistere e di completarsi a vicenda. Piazza Maggiore e Piazza Nettuno sono il segno distintivo della città. È sempre affollato di turisti, ma è anche un luogo dove la gente ama visitare. Oggi la piazza è sempre affollata, ci sono caffè con tavoli all'aperto, così come negozi e alberghi. In piazza si tengono feste, sagre e altri eventi di massa.

Piazza Maggiore risale al XIII secolo. Intorno al 1200, il comune iniziò ad acquistare case e terreni adiacenti per costruire una piazza che sarebbe diventata un elemento importante e che avrebbe riunito tutte le attività della città (commercio e servizi) allo stesso tempo.

Il nome originale della piazza era Curia Communis o Platea Communis. La piazza ha ricevuto il nome attuale nel XVI secolo, anche se è stata intitolata al re Vittorio Emanuele II d'Italia tra l'espulsione dell'esercito austriaco e il 1944. Dopo il 1945 la piazza e l'area circostante divenne ufficialmente nota con l'attuale nome di Piazza Maggiore.

Nel corso della storia la piazza ha subito molti cambiamenti: l'aspetto attuale di Piazza Maggiore rispecchia per lo più l'assetto del XV-XVI secolo.

Show more
0
13
https://avalanches.com/it/bologna_2citt_delle_biciclette_271592_15_05_2020
https://avalanches.com/it/bologna_2citt_delle_biciclette_271592_15_05_2020

2."Città delle biciclette".


Al contrario, l'ex tempio principale del monastero benedettino delle chiese di San Romano, completamente abbandonato nel XIX secolo. Più tardi, nel 2002, la cattedrale del caffè di San Giorgio ha organizzato un museo nei monumenti commemorativi della chiesa. In una delle edizioni rinascimentali, c'è un moderno McDonald's e non grandi bar dove ci si può nascondere dal sole cocente dell'estate all'ombra della volta degli archi e bere un fragrante e delizioso caffè italiano.

In fondo alla piazza si trova il maestoso e bellissimo Palazzo Comunale. La prima residenza di una delle famose famiglie principesche estensi. Il palazzo fu eretto a metà del XII secolo. Fino alla fine del XVI secolo il palazzo fu sede ufficiale degli Estensi. Nella tavola XX, la facciata è stata completamente modificata in stile neogotico, come la vediamo oggi. La bellezza e la grandiosità sono tradite dalla torre di osservazione ai piedi dell'edificio, che ha un ingresso ad arco nella nicchia.

All'altra estremità della piazza c'è una grande libreria, che non ha alcun valore storico, ma completa un insieme rinascimentale e medievale unico nel suo genere.

Ancora oggi la Piazza è di grande importanza per i cittadini. Ospita tutti i momenti di festa della vita ferrese, come secoli fa.

Show more
0
27
https://avalanches.com/it/bologna_citt_delle_biciclette271543_15_05_2020

"Città delle biciclette".


Ferrara è una delle città più belle d'Italia, che si trova nel nordest del paese, nella regione Emilia Romagna. "Città delle biciclette" è il nome dato alla sua città dalla gente del posto. Quasi tutti, dai bambini alle generazioni più anziane, qui vanno in bicicletta per le strade. Nel centro storico della città c'è una grande piazza chiamata "Piazza Trento Trieste". Questo nome è stato lasciato dai secoli passati. Per quasi duecento anni in questa piazza c'è stato un grande bazar, dove si potevano acquistare dalla frutta e verdura agli articoli per la casa. Su un lato della piazza si trova la maestosa parete della Basilica Cattedrale di San Giorgio Martire. La costruzione della cattedrale iniziò nel XII secolo in stile romanico. Prima della fine della costruzione, la cattedrale fu più volte completata e ricostruita, cambiando il suo aspetto originale. La parte inferiore della facciata è pavimentata con il più delicato marmo bianco, successivamente è stata completata da una loggia in stile gotico con nicchie poco profonde e finestre ad arco. Il campanile è stato costruito in stile rinascimentale dal famoso architetto Leon Battista Alberti.

Show more
0
14
https://avalanches.com/it/bologna_a_bologna_morto_un_musicista_di_famoso_mondiale270644_15_05_2020
https://avalanches.com/it/bologna_a_bologna_morto_un_musicista_di_famoso_mondiale270644_15_05_2020

A Bologna è morto un musicista di famoso mondiale.


Questa sera è morto nella sua casa di Bologna Ezio Bosso, 48 anni, musicista mondiale. Ha sofferto per molti anni di malattie neurodegenerative. Nato il 13 settembre 1971 a Torino, Ezio è stato un musicista già da piccolo. È stato un famoso direttore d'orchestra, pianista e compositore e ha diretto anche l'orchestra del Comatale di Bologna Teatro. Per più di tre anni è stato osservatore e consulente del Nternazionale dell'Associazione Mozart14. Nel 2015 è stato premiato con il Nettuno d'Oro.

Dopo l'intervento chirurgico del 2011 per un tumore al cervello, gli fu successivamente diagnosticata anche una malattia neurodegenerativa. Bosso ha lasciato il pianoforte, ma ha continuato a dirigere l'orchestra e a scrivere opere musicali. Con questo gesto il maestro ha dimostrato che la malattia non ha alcun potere su di lui.

Oggi molti amici ricordano Ezio Bosso come musicista e interprete di talento. Ha lasciato un segno sulla terra di una grande e irripetibile musica e di un desiderio di vita. Enzo era un fedele e buon amico. Nella sua musica rivela il suo amore per Bologna, anche se la città non sempre lo ricambia.

Sulla pagina individuale di Ezio su Twitter, molti personaggi famosi di Bologna e del Paese hanno lasciato le loro condoglianze.

Show more
0
14
https://avalanches.com/it/bologna_esami_di_maturit262054_14_05_2020

Esami di maturità.


Durante una rigorosa quarantena, le scuole hanno chiuso a febbraio. Le lezioni sono state impartite solo online, ma non tutti i bambini hanno la possibilità di studiare su un sistema virtuale.

Ogni anno, gli studenti che lasciano la scuola sostengono gli esami di maturità una volta nella vita. Il futuro di uno studente dipende da questo esame. I bambini la prendono molto seriamente, preparandosi in anticipo.

Nel 2020 gli studenti non hanno fortuna. Due mesi di preparazione sono stati uccisi dal coronavirus. Gli studenti si sono trovati in situazioni diverse per studiare, così hanno firmato una lettera al Ministro della Pubblica Istruzione che annullava l'esame orale di maturità.

Nell'Instagram, gli studenti hanno creato una loro pagina dove raccontano come sono sopravvissuti alla pandemia. In quali condizioni si sono trovati e come hanno imparato online. Si scambiano informazioni e risolvono problemi molto importanti per loro.

Rivolgersi al Ministro della Pubblica Istruzione non è un capriccio degli studenti, è la realtà in cui si trovano. Molti di loro non hanno il giusto collegamento per prendere lezioni online, alcuni giovani hanno perso i genitori a causa del coronavirus, molti studenti stessi sono stati infettati. Tutti questi fattori devono essere presi in considerazione in una situazione così importante come quella di sostenere un esame orale.

Show more
0
29
https://avalanches.com/it/bologna_lepidemia_di_coronavirus_tre_nuovi_casi_alla_clinica255679_13_05_2020

L'epidemia di coronavirus. Tre nuovi casi alla clinica.


Modena ha chiuso la clinica dopo tre casi di pazienti infettati da coronavirus. I pazienti sono stati testati per il coronavirus durante il ricovero, gli tamponi hanno mostrato risultati negativi. Dopo alcuni giorni, i pazienti hanno avuto febbre e respiro affannoso. Sono stati effettuati ripetuti test anche in due casi con un tampone COVID19 positivo. Si presume che l'infezione si sia verificata in una clinica in cui la disinfezione dei locali della clinica non è stata eseguita correttamente.

La clinica è stata chiusa, tutti i pazienti sono stati ricoverati in ospedale di Post-Acuzie. Tre pazienti affetti da coronavirus sono stati trasferiti in una stanza con infezioni. Tutti i pazienti della clinica sono in isolamento per misure precauzionali.

Purtroppo, due pazienti sono morti, avevano varie gravi malattie croniche. Segnala l'Azienda Ospedaliera Universitaria di Modena.

l'ospedale e l'area circostante sono attualmente in fase di pulizia.

Show more
0
19
https://avalanches.com/it/bologna_la_spiaggia_riparte_dal_18_maggio251588_13_05_2020

La spiaggia riparte dal 18 maggio.


Ogni famiglia si sta preparando per la stagione estiva. Il mare, la spiaggia, è una delle vacanze più popolari d'estate. L'estate del 2020 richiede una preparazione speciale e regole speciali.

Presidente Emilia Romagna da numerose richieste di spiagge private e degli stessi vacanzieri. Ha dato il permesso per l'apertura della stagione balneare, osservando i rigorosi nuotatori.

Uno speciale programma di sicurezza è stato sviluppato per tutti i vacanzieri e anche per il personale di servizio.

Le regole includono;

scortando il personale speciale all'acqua dei nuotatori.

Spazio sotto l'ombrello

Distanza tra i lettini

Regola per mangiare

Parchi giochi per bambini e attività sportive.

Il ballo e altre attività di gruppo non sono previste per questa stagione.

Più di due metri di spazio sotto l'ombrello, un metro e mezzo tra i lettini. Stewart per accompagnare i bagnanti. Si può mangiare sulla sdraio o sotto l'ombrellone, si può ordinare in anticipo al bar o al ristorante, oppure portarlo con sé.

Campi da gioco per bambini, non possono superare i tre bambini per 30 metri quadrati.

La doccia viene disinfettata dopo ogni visitatore.

Si sta lavorando su ogni punto delle regole per garantire la sicurezza di ogni visitatore.

Show more
0
19
https://avalanches.com/it/bologna_fase_due_apertura_di_tre_categorie_di_servizi243699_12_05_2020

Fase due. Apertura di tre categorie di servizi.


A partire da lunedì 18 maggio, il Presidente Emilia-Romagna Bonaccini, prevede di seguire lo scenario preparato in anticipo per la Fase 2 dell'emergenza.

I tamponi fatti nelle ultime 24 ore hanno mostrato 80 persone con risultati positivi e 22 morti. Le cifre sono ancora alte, ma nel complesso c'è la speranza che entro il 18 maggio tutto possa cambiare in meglio.

Si prevede di riavviare le prime tre categorie di servizi,

parrucchieri, estetisti e tatuatori. Al momento sono in fase di preparazione i protocolli di sicurezza per il servizio. Nella tabella dei rischi nazionali, queste categorie sono classificate secondo l'indice più alto.

In generale, tutto è pronto per l'apertura di tutte le aree di servizio. Questo riavvio è molto importante per le piccole imprese. L'ufficio del sindaco e i sindacati stanno discutendo e apportando modifiche per evitare la riapertura delle imprese. Sono state messe in atto nuove misure di sicurezza per le "regole d'ingaggio con il virus". Sono inoltre in preparazione diversi eventi per l'apertura di negozi di categoria industriale, bar e ristoranti. Si sta discutendo delle misure di sicurezza da applicare nei bar, nei ristoranti e nei negozi con piccolo spazio. Tutto si saprà solo tra pochi giorni dopo il 18 maggio.

Show more
0
10
https://avalanches.com/it/bologna_coronavirus_discesa_della_madonna_di_san_luca_cambiano_le_regole241457_11_05_2020

Coronavirus, "discesa" della Madonna di San Luca. Cambiano le regole.


Il 16 maggio si terrà la festa della "discesa" della Madonna di San Luca. A causa della pandemia, le regole del corteo stanno cambiando. L'icona sarà trasportata alla cattedrale con in un Vigile del fuoco senza una sfilata di persone. Durante il trasporto, le maschere sono obbligatorie per tutti coloro che saranno presenti.

Una visita all'icona sarà organizzata presso la Cattedrale di San Pietro. Non si può andare in Cattedrale senza maschera, non si può sedere sui banchi della chiesa. È consentita una breve preghiera vicino alla Madonna di San Luca e si deve lasciare il posto per la successiva. Non è possibile riunirsi in gruppo vicino alla Madonna, come prima. Non perché la Madonna sia contagiosa, ma perché ci sono regole di sicurezza.

Per le disabili è stato preparato un ingresso speciale alla cattedrale, dove sono stati tolti i gradini e ampliato il portone.

Domenica 24 maggio, la Madonna di San Luca tornerà sul Colle della Guardia.

Show more
0
7
https://avalanches.com/it/bologna_una_famiglia_di_ladri_bolognesi_stata_arrestata230464_10_05_2020

Una famiglia di ladri bolognesi è stata arrestata.


Con una serie di trucchi, una famiglia di quattro persone ha compiuto furti nei supermercati, nei cimiteri e nei bancomat. Le vittime di tali rapine sono state persone anziane molto fiduciose.

Padre, madre, figlia e fidanzato, usavano dei semplici trucchi per derubare la gente. Una delle bande lanciava una moneta a terra vicino al bancomat, attirando così la vittima, un altro bandito nell'auto della vittima rubava tutte le cose, compresi i contanti.

Il codice Pin per prelevare il denaro dal conto bancario è stato utilizzato da una telefonata, quindi rappresentato dalle guardie di sicurezza della banca. Gli anziani credevano e dicevano il proprio codice di conto.È così che gli anziani di 63 e 78 anni sono stati presi in un trucco da banda, poi hanno perso 1000 euro dal loro conto corrente.

Un'altra storia è più triste. Una donna è venuta al cimitero per visitare il figlio scomparso, le criminali hanno rubato tutti i suoi effetti personali dalla sua auto.

Solo il caso ha aiutato a trovare e arrestare i rapinatori. Un poliziotto locale vicino al supermercato ha visto un'auto simile a quella vista nelle rapine. Ha chiamato i carabinieri e i rapinatori sono stati ammanettati. Una donna è scappata, ma i carabinieri l'hanno raggiunta ed è anche lei in arresto.

Show more
0
18
https://avalanches.com/it/bologna_gli_sconti_estivi_2020_sono_stati_spostati_alla_fine_dellestate220798_09_05_2020

Gli sconti estivi 2020 sono stati spostati alla fine dell'estate.


La vendita estiva è stata rinviata a un momento successivo, dal 4 luglio al 1 agosto.

A causa della pandemia, la vendita annuale estiva è stata rinviata al 1 agosto 2020 per decisione della Conferenza delle Regioni presieduta da Stefano Bonacini.

Non è stato facile prendere questa decisione, dato che molti turisti provenienti da diversi paesi arrivano durante il periodo degli sconti per gli shopping. Quest'anno è cambiato tutto. Ora dobbiamo adattarci alla nuova situazione, dobbiamo sostenere tutta la nostra struttura commerciale.

La vendita spostata di un mese, permetterà di pubblicizzare il prodotto. Si prepara a promuovere le merci e i magazzini. Ci auguriamo che tutto contribuisca a ripristinare la condizione economica sia dei grandi negozi che delle piccole botteghe.

Show more
0
15
https://avalanches.com/it/bologna_per_un_esame_sierologico_necessaria_la_ricetta_un_medico_di_base218791_09_05_2020

Per un esame sierologico è necessaria la ricetta un medico di base.


L'esame sierologico inizia martedì 12 maggio. Ogni cittadino che vuole sottoporsi ad un esame sierologico, deve prendere una ricetta bianca dal suo medico di famiglia. La prescrizione può essere ordinata online via e-mail. Con questo messaggio, dovete andare in laboratorio per fare il test. Il risultato del test arriva al medico di famiglia. In presenza di antigeni e anticorpi, il paziente viene posto in autoisolamento. I risultati del test non saranno inseriti sulla scheda elettronica del paziente, perché questo test è privato. Solo il paziente decide di pubblicare il test sulla propria scheda.

Test sierologico Il metodo consiste nel testare il siero per la ricerca di antigeni e anticorpi (sono prodotti in risposta alla penetrazione di agenti infettivi - batteri, virus, microbi, parassiti). Una specifica immunoglobulina reagisce ad ogni specifico agente patogeno. Per questo motivo la loro composizione può essere confermata o negata, e in termini di quantità - per determinare la fase e la prescrizione.

Questo metodo è utilizzato in molti campi della medicina: ginecologia, urologia, dermatologia, immunologia, pneumologia, pediatria. Determina il gruppo sanguigno e il fattore di rhesus, l'efficacia della vaccinazione o della terapia. Chiarisce il quadro clinico "offuscato". Aiuta a sviluppare un trattamento efficace.

Show more
0
16
Other News Italy