La dipendenza da una droga si può curar Firenze

La dipendenza da una droga si può curare con dei farmaci?

Come mai moltissimi tossicodipendenti appena usciti dai centri di recupero ricadono subito nel vecchio vizio? Il motivo principale è costituito da trattamenti errati, che non risolvono alla radice il perché la persona aveva cominciato a drogarsi in primo luogo.

Ci sono molte opinioni su cosa sia realmente la dipendenza da una sostanza stupefacente, da un farmaco o da uno psicofarmaco. Fa davvero molta differenza quale definizione è corretta? Sì, lo fa. Diverse forme di trattamento per il recupero dei tossicodipendenti si basano su questi diversi concetti e definizioni di dipendenza. Se la definizione di base di dipendenza è errata, il trattamento basato su tale definizione potrebbe mancare il bersaglio.

Prendiamo in considerazione il concetto di “malattia della dipendenza”. Questo concetto presuppone che si tratti di una malattia fisica simile al diabete, alle malattie cardiache o qualsiasi altra patologia del corpo. Quindi, se la dipendenza è definita come una malattia, sembrerebbe logico trattare quel problema con i farmaci. Infatti ci sono programmi di riabilitazione che utilizzano farmaci da prescrizione all'inizio, durante, alla fine del programma di trattamento e anche dopo che la persona ha lasciato il centro di recupero.

Ma ci sono milioni di persone in tutto il mondo che sono coinvolte nelle riunioni dei “Dodici Passi”. Quando una persona riesce a riprendersi dalla dipendenza in questo modo, mette concretamente in dubbio una definizione di dipendenza che prevede il concetto di malattia, poiché il procedimento dei Dodici Passi non include alcun trattamento farmacologico per la malattia.

Se la dipendenza fosse veramente una malattia fisica, magari di origine genetica, nascosta nei tessuti del cervello, allora i farmaci potrebbero essere una buona soluzione, così come lo sono quando i batteri invadono i polmoni di una persona. Se fosse una malattia, non ci sarebbe nessun "fallimento morale" coinvolto nella dipendenza. Una persona che desidera guarire da una malattia potrebbe pensare che non c'è bisogno di esaminare il danno che ha fatto a se stesso o agli altri. Dopotutto, è solo una malattia di cui l'individuo stesso non è responsabile, come se si prendesse un raffreddore.

Ma c’è quindi un “fallimento morale” coinvolto in una dipendenza? L’incapacità di gestire al meglio la propria vita a volte porta una persona a cercare di risolvere i propri problemi con la droga. Questo, a sua volta, porta a una diminuzione della razionalità e della capacità di rispettare i propri convincimenti morali, così come e quelli stabiliti dalla società. Le seguenti affermazioni di ex tossicodipendenti, che hanno completato il programma di riabilitazione dei centri “Narconon”, forniscono esempi reali di questo:

"Attraverso il programma Narconon, mi sono reso conto che non sapevo come vivere. Passare attraverso il programma, apprendere le abilità della vita e capire come gestire la vita mi ha dato la capacità di vivere davvero la mia vita e gestire le cose senza fuggire o scappando e facendo uso di droghe. Finalmente avevo il controllo di me stesso e della mia vita".

“Prima di [questi corsi] pensavo che non dovessi essere totalmente onesto nella vita fintanto che dicevi la verità per la maggior parte del tempo. Poi ho iniziato a capire quanto fosse importante l'onestà e cosa significasse veramente prendere le decisioni giuste nella vita. E poi, una volta che ho iniziato a operare in quel modo, ho iniziato a fare cose giuste per tutte le persone coinvolte, non solo per me. Quando ho iniziato a essere onesto, ho notato una tale differenza nella qualità della mia vita. È stato scioccante per me quello che l'onestà e l'integrità possono fare per una persona".

“Una delle cose che mi ha fatto usare così tanto la droga era che stavo facendo queste cose cattive e non avevo modo di rettificare quello che stavo facendo o assumermi la responsabilità per questo. Stavo vivendo uno stile di vita criminale, mi sentivo male e colpevole. [I corsi sulle abilità di vita al Narconon] mi hanno insegnato la responsabilità e mi hanno dato un metodo per correggere i miei errori e assumermi davvero la responsabilità di me stesso. E dopo, è stato come se pesassi mezzo chilo. Voglio dire, mi sentivo così leggero".


Quando una persona inizia a fare uso di droghe o a ubriacarsi regolarmente, rinuncia a qualche parte di responsabilità per la sua vita e il suo futuro. Se non è in grado di cambiare queste abitudini, potrebbe scoprire che le sue condizioni si stanno deteriorando. Potrebbe iniziare a danneggiare le persone che ama di più, abusando del coniuge o derubando la sua famiglia.

Se entra in cura e gli vengono somministrati solo farmaci come soluzione, non ha possibilità di riabilitare la propria condizione spirituale e morale. Questo è lo scopo della parte relativa alle abilità di vita del programma Narconon.

Quini vediamo bene come una definizione errata di dipendenza possa spiegare il perché alcune persone ricadono subito nel vizio appena tornano a casa finito il trattamento. Quando una persona ha la possibilità di esaminare e riparare qualsiasi deterioramento morale verificatosi prima o durante il periodo in cui ha trascorso una dipendenza, si è veramente guadagnato il diritto di rimanere sobrio.

Naturalmente la scena ideale nel mondo della tossicodipendenza è non diventare tossicodipendenti in primo luogo! Quindi, ben prima dei centri di recupero, la nostra società ha bisogno di informazione e prevenzione, semplici azioni che possono risparmiare dolore, sofferenza e morte a milioni e milioni di persone su questo pianeta.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

https://avalanches.com/it/florence__la_dipendenza_da_una_droga_si_pu_curare_con_dei_farmaci_come_mai_mo1905022_13_01_2022
0
8
There are no advertisements in the Florence yet
Other News comunicatifirenze
https://avalanches.com/it/florence_la_produzione_di_oppio_in_afghanistan_cosa_successo_alla_produzione2049170_19_05_2022

La produzione di oppio in Afghanistan

Cosa è successo alla produzione di oppio negli ultimi 21 anni in Afghanistan? Ci saremmo aspettati una diminuzione, e invece…

Nel 2001 gli USA hanno occupato militarmente l’Afghanistan. I Talebani hanno resistito in alcune aree ristrette, con limitate possibilità di comunicazione e approvvigionamento. Era ragionevole aspettarsi che la produzione di oppio, relegata in remote valli sotto il controllo talebano, sarebbe crollata.

Invece, dal 2001 ad oggi, le coltivazioni di oppio sono aumentate del 340%. Gli Usa hanno speso quasi di 9 miliardi di dollari per arginare la coltivazione di papavero, evidentemente senza risultati. Non era certo uno fra gli obiettivi prioritari, gli USA erano lì per la lotta la terrorismo. Ma qualsiasi cosa sia stata fatta, avuto esito contrario agli intenti.

Sono stati dati 1,4 miliardi per lo sviluppo delle coltivazioni sostitutive come grano o zafferano, ma il sospetto e che questi soldi siano in qualche modo andati a finanziare i Talebani e molte altre organizzazioni dedite al traffico di stupefacenti. Anche la Gran Bretagna ha tentato di sopprimere le coltivazioni di oppio, ma con risultati fallimentari.

L’effetto finale è che negli ultimi 20 anni il pianeta è stato inondato da oppiacei di ogni genere, da quelli illegali a quelli legali: c’è stato infatti un aumento enorme delle morti per overdose di eroina, fentanyl e molti altri derivati legali e illegali dell’oppio.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Show more
0
https://avalanches.com/it/florence_gli_effetti_della_legalizzazione_della_marijuana_in_colorado_a_livell2049169_19_05_2022

Gli effetti della legalizzazione della marijuana in Colorado

A livello planetario c’è una forte spinta per legalizzare la cannabis. Ma dato che è stata ormai legalizzata in Colorado da parecchi anni, perché non dare un’occhiata a cosa è successo?.

Ormai dal 2014 la marijuana si può acquistare e fumare liberamente in Colorado. Quali sono stati gli effetti dal punto di vista sanitario?

Uno studio pubblicato sul sito del “National Center for Biotechnology Information”, a cura del dott. Brad Roberts, ha analizzato dal punto di vista medico scientifico gli effetti sulla salute della popolazione del Colorado. Ecco, in sintesi, i risultati.

La legalizzazione della cannabis ha portato a notevoli conseguenze sulla salute, in particolare per i pazienti nei reparti di emergenza e negli ospedali del Colorado. I più preoccupanti includono la psicosi, il suicidio e l'abuso di altre sostanze.

Gli effetti deleteri sul cervello includono decrementi nel complesso processo decisionale, che potrebbero non essere reversibili con l'astinenza. Sono stati documentati aumenti degli incidenti mortali automobilistici, effetti avversi sui sistemi cardiovascolari e polmonari, esposizioni involontarie pediatriche, contaminanti di cannabis che espongono i consumatori ad agenti infettivi, metalli pesanti e pesticidi e ustioni da olio di hashish durante la preparazione di concentrati di droghe.

Inoltre, i lavoratori dei negozi di cannabis, senza alcuna formazione medica, danno consigli medici che potrebbero essere dannosi per i pazienti.

Vista l'esperienza del Colorado, gli altri stati dovrebbero valutare attentamente se e come depenalizzare o legalizzare l'uso non medico della cannabis.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Show more
0
https://avalanches.com/it/florence_ministri_volontari_di_scientology_sanificano_la_moschea_di_castelfior2049168_19_05_2022

Ministri Volontari di Scientology sanificano la moschea di Castelfiorentino

I ministri volontari della Chiesa di Scientology di Firenze sono intervenuti per sanificare la moschea di Castelfiorentino

Sabato 14 maggio 2022 un gruppo di Ministri Volontari della Chiesa di Scientology di Firenze sono entrati in azione per contribuire alla campagna internazionale di prevenzione (#StayWell) organizzata per ridurre gli effetti della pandemia globale.

La campagna di prevenzione della Chiesa di Scientology è fondata sulla distribuzione di risorse informative (materiale cartaceo e video) e sull'igienizzazione per mezzo della nebulizzazione del decontaminante Decon 7.

Il D7 (Decon 7) è una potente soluzione brevettata di decontaminazione e pulizia che neutralizza contaminanti biologici e chimici. Il D7 è stato utilizzato in tutte le Chiese di Scientology del mondo per prevenire la diffusione del Coronavirus. I ministri volontari della Chiesa di Scientology negli ultimi due anni si sono impegnati nella prevenzione del contagio aiutando enti governativi e religiosi a sanificare i propri locali attraverso il D7, al fine di rendere le loro strutture più sicure.

Mentre lo scorso aprile i Ministri Volontari erano intervenuti nella moschea di Figline Valdarno, questa volta la sanificazione è stata svolta nella moschea di Castelfiorentino, in Val d’Elsa. Ad accogliere l’arrivo dei ministri volontari era presente un gruppo di fedeli musulmani che hanno cordialmente accolto i volontari all’interno della struttura.

I ministri volontari sono stati ricevuti con cordialità e simpatia dai rappresentanti della moschea, che hanno offerto loro il classico tè arabo e un ottimo e abbondante couscous tipico marocchino, molto apprezzato dal gruppo di volontari!

L’intervento di sanificazione, eseguito nel rispetto delle regole del luogo di preghiera, ha incluso tutti i locali della moschea.

In occasione dell’incontro i ministri volontari hanno distribuito ai membri delle moschee l’opuscolo della campagna #StayWell: "Come mantenere se stessi e gli altri in buona salute", e anche il libretto “La Via della Felicità”.

Il programma dei ministri volontari, creato a metà degli anni Settanta da L. Ron Hubbard e patrocinato dalla Chiesa di Scientology come servizio religioso sociale, oggi costituisce una delle più ampie e visibili forze di soccorso indipendenti a livello internazionale.

Creato da Ron Hubbard per rimediare al decadimento spirituale della società, il gruppo dei Ministri Volontari è diventato una grande forza indipendente di soccorso in tutto il mondo quando il sig. David Miscavige, leader ecclesiastico di Scientology, pubblicò un appello all’azione in seguito a drammatici fatti dell’11 settembre 2001.

Accomunati dal motto “Si può fare qualcosa a riguardo”, da allora sono intervenuti in oltre duecento luoghi nei quali era appena accaduto un cataclisma o un disastro provocato dall’uomo.

Nel 1973, il Fondatore di Dianetics e Scientology L. Ron Hubbard condusse una ricerca sociologica a New York e scoprì una società drammaticamente peggiore di quella che ricordava da anni precedenti. Da tale ricerca previde la direzione presa dalla cultura: flagrante immoralità, violenza per il compiacimento personale e infine politica tramite terrorismo.

Era necessario un modo di aiutare altri a vivere la propria vita e creare il proprio futuro. In risposta, L. Ron Hubbard tracciò i piani di un movimento popolare che potesse instillare di nuovo tali valori nella società fermandone in tal modo il declino: il programma dei Ministri Volontari di Scientology.

Show more
0
Other News Florence
https://avalanches.com/it/florence__la_sobriet_non_promossa_pubblicamente_quanto_il_consumo_di_alcool_1907078_17_02_2022

La sobrietà non è promossa pubblicamente quanto il consumo di alcool o farmaci

La pubblicità di alcolici porta grandi guadagni ai produttori, ma potenzialmente causa incidenti, malattie e alcolismo. Perché non viene promossa la sobrietà con altrettanta efficacia?

Viene fatta molta pubblicità al consumo di alcol e di farmaci, in televisione e sulle riviste, ma non c'è una corrispondente quantità di pubblicità a favore della sobrietà. Tutti sanno che la sobrietà è una scelta possibile e sana, ma forse si potrebbero fare più sforzi per promuovere questo stile di vita.

Ci sono alcune celebrità che danno l'esempio non usando droghe e non bevendo. Alcuni di loro hanno avuto problemi con l'alcol o la droga prima di smettere, ma in altri casi è stata solo una scelta di vita sana. Probabilmente hanno visto altre persone che hanno avuto seri problemi, e hanno deciso che rimarranno sobri.

L'Huffington Post ha pubblicato un elenco di celebrità che non bevono. La loro lista include Bradley Cooper, Jennifer Hudson, Blake Lively, Russell Brand, Christina Ricci, Jennifer Lopez, Colin Farrell e altri. Inoltre, Matthew Perry è portavoce a favore della sobrietà in seguito alla sua guarigione dalla dipendenza. L'attrice Edie Falco interpreta un'infermiera dipendente dalle pillole in televisione, ma lei stessa è sobria da ormai 21 anni.

Ci sono molte persone che scelgono di essere sobrie perché possono godersi la vita e la famiglia, per non parlare delle carriere lavorative che così vanno meglio.

Si parla molto in televisione e su Internet contro l'uso di questa o quell'altra droga, sui problemi legati alle morti per overdose o hai danni alla salute dovuti all'uso di droghe. Ci sono migliaia di volumi scritti su questi argomenti.

Ma parallelamente a tutto ciò, pochi parlano dei vantaggi di una vita semplice e sobria. Quando siamo sobri, siamo noi stessi. Quando siamo sobri siamo più capaci di fare il nostro lavoro al meglio, di ottenere un’istruzione, di essere un buon genitore, fratello, sorella, amico o professionista. Viceversa, non facciamo mai del nostro meglio quando siamo sotto l’effetto di alcool, droghe o se abbiamo abusato di farmaci.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Show more
0
6
https://avalanches.com/it/florence__la_marijuana_pu_favorire_gravi_malformazioni_del_cervello_alla_nasci1907077_17_02_2022

La marijuana può favorire gravi malformazioni del cervello alla nascita

Negli USA, lo Stato di Washington indaga sull'aumento dell’incidenza di un grave difetto congenito, l’anencefalia, che pare associato all'uso di marijuana durante la gravidanza.

I media hanno riferito dell'aumento dell’incidenza di un difetto alla nascita particolarmente grave, che si è manifestato negli USA e in particolare nello Stato di Washington: l'anencefalia. Si tratta di bambini nati senza cervello o con solo una parte di cervello. In quasi tutti i casi, il bambino muore entro poche ore o nasce morto.

Gli ospedali hanno notato l'aumento delle nascite con anencefalia e l'hanno segnalato ai funzionari statali. I genitori che hanno avuto bambini nati con questo difetto sono stati interrogati, ma i medici non hanno ancora trovato un denominatore comune per questi eventi.

Ci si chiede se i medici inquirenti abbiano letto la ricerca scientifica che collega a questo difetto di nascita l'uso di marijuana ad alta potenza durante la prima gravidanza. Secondo uno studio del 2012, l'uso di marijuana potente durante l'inizio della gravidanza aumenta le probabilità di anencefalia. Se è vero che fumare o ingerire marijuana è un fattore di rischio che causa questo aumento, si tratta di qualcosa che i giovani e soprattutto le giovani donne di tutto il mondo devono sapere.

Secondo i ricercatori, gli effetti dannosi delle sostanze chimiche nella marijuana si possono verificare già due settimane dopo il concepimento: il problema è che molte donne non sono a conoscenza di essere incinte così presto. L'unica sicurezza sarebbe evitare completamente l'uso di marijuana quando una donna ha un'età in cui può avere figli ed è sessualmente attiva.

Nello stato di Washington la marijuana per uso medico è stata legalizzata nel 1998, mentre la marijuana per uso ricreativo è stata legalizzata nel 2012. Dopodiché, secondo il sito web Business Insider, "il numero delle farmacie autorizzate a vendere marijuana è esploso". L'aumento dei casi di anencefalia è stato notato proprio tra gennaio 2010 e gennaio 2013.

Si spera che la scienza fornisca rapidamente ulteriori informazioni su questo punto. Se c'è una connessione, il pubblico ha urgente bisogno di sapere come prevenire questo grave difetto alla nascita.

È anche vitale che i giovani siano a conoscenza di tutti gli effetti negativi che le droghe hanno sul loro corpo e sulla loro mente, oltre che sul corpo dei loro futuri figli. Per fare questo va programmata una capillare informazione a livello scolastico, in modo che le nuove generazioni siamo completamente informate su ciò a cui vanno incontro se decideranno di abusare di droga, come ad esempio la marijuana.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Show more
0
3
https://avalanches.com/it/florence__lo_studio_del_kings_college_di_londra_sulla_marijuana_la_marijuana_1906312_04_02_2022

Lo studio del King's College di Londra sulla marijuana

La marijuana è una droga controversa, c’è chi la considera una panacea a chi un veleno. Uno studio inglese durato ben 20 anni mette in chiaro alcuni punti fondamentali.

Si dibatte molto sulla legalizzazione della marijuana per uso medico o ricreativo, e può essere molto difficile decifrare la verità su questa droga. Quelli a favore della sua diffusione ne descrivono la natura innocua e persino terapeutica. I contrari raccontano una storia diversa. Un nuovo studio dal Regno Unito getta nuova luce sui danni che derivano dall'uso di questa sostanza tossica.

Lo studio è stato pubblicato dal Dr. Wayne Hall del King's College di Londra, che ha condotto questa ricerca per un periodo di vent'anni. Riferisce che questa droga crea dipendenza e che un adolescente su sei che fuma regolarmente questa droga ne diventa dipendente.

Lo studio riporta inoltre che:

· Chi fa uso di marijuana ha un rischio doppio di sviluppare un disturbo psicotico

· I risultati scolastici peggiorano

· Gli adolescenti che fanno uso del farmaco vanno incontro a disturbi cognitivi

· Un guidatore che ha fumato marijuana ha un rischio doppio di fare un incidente

· Tale rischio aumenta notevolmente se vengono utilizzati sia marijuana che alcool

· Fumare marijuana durante la gravidanza riduce il peso del bambino alla nascita

Quando una persona è dipendente dalla marijuana, deve lottare contro i sintomi delle crisi di astinenza. Solo la metà di chi si sottopone a disintossicazione rimane sobria per i sei mesi successivi.

La marijuana crea dipendenza e danni, quindi sembrerebbe logico concentrarsi sull'impedire ai nostri giovani di iniziare a usarla.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Show more
0
6
Other News Italy
https://avalanches.com/it/siderno__la_societ_italiana_eni_ha_siglato_un_accordo_per_aumentare_le_import1928925_13_04_2022

La società italiana Eni ha siglato un accordo per aumentare le importazioni di gas dall'Algeria di circa il 40% nell'ambito del primo importante accordo per trovare fonti di approvvigionamento alternative dall'invasione russa dell'Ucraina.

Secondo Reuters, gli accordi sono stati raggiunti durante una visita in Algeria del premier italiano Mario Draghi. Secondo lui, questo è stato un passo importante nella volontà dell'Italia di ridurre la propria dipendenza dal gas russo.

"Altri seguiranno", ha detto dopo l'incontro con il presidente algerino Abdelmajid Tebbun.


Il gruppo energetico italiano Eni ha dichiarato in un comunicato di aver concordato con la società algerina Sonatrach di aumentare gradualmente le forniture attraverso il gasdotto Transmed a partire da quest'anno per ricevere ulteriori 9 miliardi di metri cubi di gas all'anno entro il 2023-2024 (attualmente Algeria fornisce 21 miliardi di cubi).


La quota del gas russo nelle importazioni italiane è di circa il 40%: dopo l'invasione russa dell'Ucraina, il Paese sta cercando di diversificare la sua struttura di approvvigionamento energetico.


In precedenza, il governo italiano si è rivolto anche a Congo, Angola, Azerbaigian e Qatar per sostituire i 29 miliardi di metri cubi di gas che l'Italia ha ricevuto dalla Russia.


Draghi ha precedentemente affermato che se è possibile trovare immediatamente un sostituto per il 30-40% delle forniture dalla Russia, sarà molto più difficile con il resto.

Show more
0
3
https://avalanches.com/it/milan_treno_colpito_da_una_bomba_5g42_di_origine_russa_dicono_gli_artificier1907205_19_02_2022

Treno colpito da una bomba 5G42 di origine russa dicono gli artificieri


Questa mattina alle ore 11:00 il treno regionale e stato colpito da una bomba di origine russa, 56 feriti in gravi condizioni trasportati con urgenza al ospedale santachiara di Trento.


sul posto si sono recati i vigili del fuoco e anche gli artificieri durante la ricostruzione del fatto avvenuto gli artificieri hanno trovato anche un altra bomba inesplosa che ce rischio che esploda se non si prendono le giuste precauzioni , si consiglia vivamente agli abitanti di nomi, e Calliano di non uscire dalle proprie case visto che loro sono più nelle vicinanze.

Show more
0
45
Other world news
https://avalanches.com/ru/kazan_v_kazany_sotrudnyky_spetspodrazdelenyi_roshvardyy_provely_pokazatelno1965461_04_05_2022
https://avalanches.com/ru/kazan_v_kazany_sotrudnyky_spetspodrazdelenyi_roshvardyy_provely_pokazatelno1965461_04_05_2022

В Казани сотрудники спецподразделений Росгвардии провели показательное занятие для студентов юридического института


Сотрудники казанского ОМОН и СОБР Управления Росгвардии по Республике Татарстан организовали экскурсию и выездное занятие для студентов казанского филиала Всероссийского государственного университета юстиции.

В преддверии празднования Дня Победы в расположении ОМОН «Ак Барс» Управления Росгвардии по РТ состоялось выездное военно-патриотическое занятие для студентов казанского филиала Всероссийского государственного университета юстиции. В проведении занятий приняли участие также сотрудники СОБР «Тимер Батыр» и кинологи МВД по Республике Татарстан. Будущие юристы, большинство из которых проходят обучение на кафедре уголовного процесса и криминалистики, задавали много вопросов и интересовались различными подробностями.

Студентам показали практическую работу кинологов с собаками при поиске запрещённых веществ, опасных предметов, а также при задержании преступников. Затем вниманию гостей представили выставку вооружения и специальной техники спецподразделения Росгвардии, подробно рассказали о назначении и особенностях каждого элемента экспозиции. Сотрудники СОБР продемонстрировали мастерство в высотной подготовке, выполнив эффектные спуски с 20-метрового здания.

«Для нас было очень важно провести выездные занятия именно в боевом подразделении Росгвардии, чтобы студенты лично пообщались с правоохранителями, которые стоят на переднем крае борьбы с преступностью и терроризмом», - отметил доцент кафедры уголовного процесса и криминалистики Газинур Хуснетдинов.

В завершение мероприятия с гостями провели патриотическую беседу и показали документальный фильм о войсках национальной гвардии Российской Федерации.

Show more
1
20
https://avalanches.com/ru/kazan_voenni_orkestr_kazanskoho_polka_roshvardyy_obespechyl_muzkalnoe_sop1965460_04_05_2022
https://avalanches.com/ru/kazan_voenni_orkestr_kazanskoho_polka_roshvardyy_obespechyl_muzkalnoe_sop1965460_04_05_2022
https://avalanches.com/ru/kazan_voenni_orkestr_kazanskoho_polka_roshvardyy_obespechyl_muzkalnoe_sop1965460_04_05_2022
https://avalanches.com/ru/kazan_voenni_orkestr_kazanskoho_polka_roshvardyy_obespechyl_muzkalnoe_sop1965460_04_05_2022
https://avalanches.com/ru/kazan_voenni_orkestr_kazanskoho_polka_roshvardyy_obespechyl_muzkalnoe_sop1965460_04_05_2022

Военный оркестр казанского полка Росгвардии обеспечил музыкальное сопровождение Пасхального бала в столице Татарстана

В Казанской ратуше состоялся первый республиканский Пасхальный бал в котором приняли участие более трёхсот юношей и девушек со всей республики. В просторном холле исполнялись исторические танцы, которые танцевали на первых балах, учреждённых Петром Первым.

Музыкальное сопровождение мероприятия осуществлял военный оркестр казанского специального моторизованного полка Приволжского округа войск национальной гвардии Российской Федерации под управлением заслуженного артиста Республики Татарстан майора Вадима Кравчука. Военные музыканты на высоком профессиональном уровне исполнили знаменитые вальсы и произведения русской классической музыки.

Show more
0
9