Il Fentanyl, droga 100 volte più potent Firenze

Il Fentanyl, droga 100 volte più potente dell’eroina, può uccidere anche chi non ne fa uso

A Miami, in Florida, un bambino di 10 anni è morto dopo aver ingerito accidentalmente pochi granelli di Fentanyl.

Quando si tratta di Fentanyl, la morte può sopraggiungere dopo aver ingerito una quantità di droga pari alle dimensioni di una testa di spillo. La storia della morte di Alton Banks, un bambino di dieci anni di Miami, rivela la crescente minaccia costituita dai moderni e potentissimi derivati sintetici dell’oppio.

Dopo una giornata in piscina e in un parco, Alton ha iniziato a vomitare ed è crollato a terra. Quando è arrivato il personale medico di emergenza, era già morto. Il sospetto era che potesse essere entrato in contatto con una piccola dose di una potentissima droga in piscina o al parco, o anche casualmente lungo la strada. Per una persona come un bambino di dieci anni, esistono droghe che possono ucciderlo dopo l'esposizione a una dose delle dimensioni di pochi granelli di sale.

Il Fentanyl è un oppioide (farmaco oppiaceo sintetico) 100 volte più potente dell'eroina. Esistono altre forme di Fentanyl, come il Carfentanyl, che sono persino più potenti del Fentanyl. I loro effetti sono più o meno gli stessi dell'eroina, causano la morte bloccando il respiro di una persona. Questa famiglia di droghe è al giorno d’oggi responsabile della morte per overdose di decine di migliaia di persone ogni anno negli USA.

Se una persona fa uso di eroina o altre droghe derivate dall’oppio, è estremamente probabile che alcune delle forniture che riceve contengano un farmaco di questa famiglia, che se ne renda conto o meno. Il Fentanyl viene spesso trafficato sotto forma di polvere, e il solo fatto di avere il farmaco sulla pelle o di respirarlo è sufficiente per uccidere.

Il personale delle forze dell'ordine può entrare accidentalmente in contatto con il Fentanyl ogni volta che effettua un arresto per droga. Un agente dell'Ohio è inavvertitamente andato in overdose da questo farmaco spazzolandosi un po' di polvere dalla manica. È stato rianimato con il naloxone, l'antidoto alle droghe oppioidi. Ma mentre di solito ci vuole una dose di naloxone per rianimare una persona da un'overdose di eroina, ci sono volute ben quattro dosi per salvare la vita a quel poliziotto. Aveva indossato guanti e una mascherina durante la perquisizione di droga, ma si è spazzolato distrattamente la manica dopo che l’operazione era terminata.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

https://avalanches.com/it/florence_quando_si_tratta_di_fentanyl_la_morte_pu_sopraggiungere_dopo_aver_i3707905_17_08_2022
0
9
There are no advertisements in the Florence yet
Other News comunicatifirenze
https://avalanches.com/it/florence_a_lucca_comics_il_ccdu_informa_sugli_abusi_in_campo_psichiatrico_il_c4985183_09_11_2022

A Lucca Comics il CCDU informa sugli abusi in campo psichiatrico

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani ha partecipato anche quest’anno a Lucca Comics and Games, informando migliaia di visitatori sulle violazioni dei diritti delle persone mentalmente disabili

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, una onlus che denuncia le violazioni nel campo della salute mentale, è stato presente al Lucca Comics 2022 con 8 volontari che hanno distribuito materiale informativo sugli effetti degli psicofarmaci e sui bambini che vengono etichettati come “malati di ADHD”.

https://www.ccdu.org/comunicati/adhd-non-esiste-alcuni-farmaci-fanno-male

Inoltre, contrariamente a quanto molti credono, nel nostro Paese si continua a praticare l’elettroshock (regolato da una circolare ministeriale del 1996). Eufemisticamente ribattezzato “Terapia Elettroconvulsivante”, l’elettroshock scarica nel cervello del malcapitato una quantità di energia equivalente a un vaso di due chilogrammi che gli cada in testa dal settimo piano. Infatti, secondo molti di quelli che l’hanno subìto, l’elettroshock produce gli stessi effetti del vaso in testa: intontimento, perdita di memoria, uno stato mentale confuso ecc.

https://www.ccdu.org/comunicati/elettroshock-milioni-persone-danneggiate

L’ideologia psichiatrica è anche alla base del cosiddetto rapimento di bambini. Bibbiano è solo la punta dell’iceberg ma il fenomeno è diffuso in tutto il Belpaese, e il comune denominatore è costituito da certe diagnosi psichiatriche “disinvolte” usate come pretesto per giustificare l’inadeguatezza genitoriale. In certi casi, come a Bibbiano, viene addirittura usata una tecnica psichiatrica di lavaggio del cervello nota come EMDR, un lontano parente dell’ipnosi, in grado d’instillare falsi ricordi nelle menti dei bambini.

Recentemente perfino l’Alto Commissariato ONU per i Diritti Umani ha richiesto ai paesi aderenti di bandire alcune pratiche, definite dall’ONU come “tortura”, quali appunto la contenzione e l’elettroshock. Perfino il Garante Nazionale per la Tutela delle Persone Private della Libertà, nella sua relazione annuale, ha evidenziato una certa riluttanza da parte delle strutture psichiatriche ad accettare verifiche da parte del Garante.

I volontari, nei giorni dal 29 al 31 ottobre, hanno distribuito circa 10.000 volantini per informare sulle diagnosi di ADHD, oltre a opuscoli informativi sugli psicofarmaci. Inoltre sono stati a disposizione di persone che hanno voluto raccontare la loro storia di abusi, indicando il sito del CCDU Italia www.ccdu.org proprio per la denuncia dei casi di abuso nel campo della salute mentale.

Il CCDU è affiliato alla rete internazionale del Citizen Commission for Human Right, un’organizzazione con sede in California, fondata 51 anni fa dalla Chiesa di Scientology e dal compianto Thomas Szasz, professore emerito di psichiatria presso l’università di Syracuse a New York. La sua missione è di portare il mondo della salute mentale nell’ambito della legalità.

Il filosofo ed umanista L. Ron Hubbard afferma “I Diritti Umani Devono Essere Resi Un Fatto Non Un Sogno Idealistico”

Maria Gainuta

CCDU Toscana

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/florence_informazione_sulle_droghe_al_lucca_comics_volontari_di_mondo_libero_d4929823_03_11_2022

Informazione sulle droghe al Lucca Comics

Volontari di Mondo Libero dalla Droga hanno distribuito oltre 16.000 opuscoli informativi in 4 giorni

La 56ma edizione di Lucca Comics & Games è in archivio e anche quest'anno è stata un completo successo.

Più di 300.000 mila visitatori hanno testimoniato, se ancora ce n'era bisogno, il forte interesse che il pubblico italiano nutre verso fumetti, giochi, film e serie TV, oltre che verso lo spettacolo che ogni anno la manifestazione sa offrire con la presenza dei cosplayer, cioè le persone vestite da personaggi dei film e fumetti più amati che popolano Lucca in quei giorni.

E anche quest'anno Lucca Comics ha visto la partecipazione di 30 volontari dell'associazione Mondo Libero dalla Droga-Italia.

Resi inconfondibili dal cappellino col logo della associazione e dalla maglietta verde, hanno distribuito oltre 16.000 opuscoli “La verità sulla droga”, prodotti dalla Drug Free World Foundation e finanziati dalla Chiesa di Scientology.

Con un linguaggio adatto ai giovani, i 14 opuscoli danno informazioni basilari su cosa sono droghe come l’hashish, la marijuana, l'ecstasy, la cocaina, l'eroina, il crack, l'LSD, le anfetamine, ma anche l’alcol e altre sostanze psicotrope, informando il lettore anche riguardo agli effetti che hanno su corpo e mente, a medio e lungo termine.

Ad oggi, in Italia, ne sono stati distribuiti più di 12 milioni di copie in occasione di manifestazioni sportive, musicali, durante conferenze tenute a studenti delle scuole medie primarie e secondarie e distribuiti in migliaia di luoghi pubblici.

Il problema dell'uso degli stupefacenti non è assolutamente da trascurare. Secondo la Relazione europea sulla droga 2022, il consumo di droga è in aumento dopo la pandemia. Oltre a ciò, nel 2021 sono state segnalate per la prima volta 52 nuove droghe, portando a 880 il numero totale delle NSP (Nuove Sostanze Psicoattive) monitorate dall'Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze, secondo il quale circa un giovane europeo su tre ha provato una droga illecita e ogni ora almeno un cittadino europeo muore di overdose [fonte: www.emccda.europa.eu].

Ispirati dalle soluzioni nate dalle ricerche che lo scrittore e umanitario L. Ron Hubbard ha svolto nel campo della tossicodipendenza, i volontari dell'associazione Mondo Libero dalla Droga – Italia hanno già programmato altre iniziative in tutta Italia e presto li vedremo di nuovo in campo per raggiungere i giovani con le corrette informazioni prima che lo facciano gli spacciatori con la droga.

Giovanni Trambusti

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/florence_nonnismo_e_abuso_di_alcool_durante_le_feste_delle_confraternite_unive4886366_24_10_2022

Nonnismo e abuso di alcool durante le feste delle confraternite universitarie

Durante le feste delle confraternite universitarie le matricole sono spesso spinte a bere grandi quantità di alcool, lo scopo è quello di farle svenire nel divertimento generale, ma a volte il divertimento si trasforma in tragedia.

In Louisiana un giovane studente universitario ha perso la vita dopo essere stato bullizzato da atti di nonnismo nella confraternita a cui stava aderendo. Si chiamava Maxwell Gruver, 18 anni, matricola alla Louisiana State University.

Gruver desiderava entrare nella confraternita Phi Delta Theta e faceva parte di un gruppo di circa 20 matricole: dovevano rispondere a delle domande sulla confraternita mentre erano in fila di fronte a un muro con una luce stroboscopica lampeggiante e musica ad alto volume. Se sbagliavano la risposta, veniva loro detto di “bere una sorsata" da una bottiglia di alcool.

Il giovane studente continuava a sbagliare le risposte e così gli fu ordinato di bere la bevanda alcoolica direttamente dalla bottiglia. Verso la mezzanotte è svenuto sul divano. Al mattino due studenti lo hanno caricato su un'auto e lo hanno portato in ospedale, dove purtroppo è stato dichiarato morto. I test hanno mostrato che la concentrazione di alcool nel sangue (BAC) era dello 0,496%, più di sei volte il limite legale per la guida. Si può morire anche con un tasso alcolemico compreso tra lo 0,3 e lo 0,4 per cento.

Dopo la morte di Gruver la confraternita è stata chiusa e dieci studenti sono stati accusati di nonnismo. Uno di loro è stato accusato di omicidio colposo. Nessuno studente dovrebbe mai morire durante episodi di nonnismo o alla festa di una confraternita. Purtroppo succede con regolarità.

In un altro caso, all'inizio del 2017, 18 studenti di una confraternita in Pennsylvania sono stati incriminati per la morte di un ragazzo a una cerimonia di giuramento dopo essere stati costretti a bere vino, birra e vodka in rapida successione. Dopo il giuramento Tim Piazza, 19 anni, si ferì a una gamba cadendo e perdendo i sensi. Gli altri studenti omisero di aiutarlo fino al mattino successivo, tentando poi di cancellare ogni prova della loro colpa. Morì il giorno successivo.

È fin troppo facile trovare elenchi di studenti che sono morti durante feste di confraternita a causa del nonnismo:

· Ryan Abele, 18 anni, è morto in una caduta dopo che gli era stato detto di pulire il seminterrato della confraternita. Era molto ubriaco.

· Charlie Terreni, Jr. è morto per avvelenamento da alcool durante una festa di San Patrizio tenuta presso la confraternita Pi Kappa Alpha.

· Dalton Debrick, 18 anni, una matricola alla Texas Tech University, è morto per avvelenamento da alcool mentre giurava fedeltà a una confraternita.

· Michael Anthony Walker, 20 anni, si è spento nell'aprile 2016 dopo aver bevuto molto alcool a una festa di una confraternita del Ferrum College.

· Nicholas Holt, 18 anni, è morto dopo una notte di bevute durante una festa di confraternita al di fuori del campus.

· Kellie Fullilove, 19 anni, beveva e faceva uso di cocaina a una festa di confraternita, durante la quale è morta.

· Nolan Michael Burch, 18 anni, è stato trovato svenuto nella sede della confraternita e successivamente è morto. Altri ragazzi, durante la festa della confraternita, avevano sfidato Nolan a bere una grande quantità di alcool.

· Vaibhev Loomba, 20 anni, è morto per avvelenamento da alcool dopo la festa di una confraternita presso l'Università della California, a Berkeley.

· Caitlyn Kovacs, 19 anni, è stata portata in ospedale dopo una piccola festa in una confraternita della Rutgers University. Dopo la sua morte, il medico legale ha affermato che la causa era un'intossicazione da alcool.

Un professore, Hank Nuwer del Franklin College, membro di HazingPrevention.org, ha documentato 33 morti per nonnismo nelle confraternite. La maggior parte di queste morti è legata l'alcool.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga Italia”

Show more
0
1
Other News Florence
https://avalanches.com/it/florence_sostenuta_dalla_chiesa_di_scientology_la_campagna_la_verit_sulla_d4886364_24_10_2022

Sostenuta dalla Chiesa di Scientology, la campagna “La Verità sulla Droga” torna a Lucca Comics

I volontari dell’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga” distribuiranno ai giovani e alle famiglie nel centro di Lucca materiale informativo sui pericoli degli stupefacenti e dell’abuso di farmaci

A Lucca Comics, oltre al divertimento, ci sarà informazione sulle droghe.

I volontari dell’associazione Un Mondo Libero dalla Droga, provenienti da tutta Italia, saranno presenti nel centro di Lucca con il loro materiale informativo su droghe, alcol e abuso di farmaci.

I morti per overdose sono solo la punta dell’iceberg del fenomeno: vite rovinate, famiglie distrutte, carriere compromesse, incidenti stradali, salute e intelligenza compromessa, disturbi psichiatrici. Ecco solo alcune delle conseguenze dell’uso di droga, alcol e dell’abuso farmaci, fenomeni di cui troppo poco spesso si parla.

Quale migliore occasione di Lucca Comics, dove i giovani la fanno da padrone, per informare i nostri ragazzi sui rischi che corrono facendo uso di certe sostanze? Lo scopo di “Un Mondo Libero dalla Droga” è quello di raggiungere i giovani con le informazioni corrette riguardo la droga, prima che gli spacciatori, gli amici o i media li convincano a farne uso.

I volontari di “Un Mondo Libero dalla Droga”, sostenuti dalla Chiesa di Scientology e che quest’anno provengono da tutta Italia, parteciperanno alla manifestazione distribuendo materiale informativo denominato “La Verità sulla Droga”: opuscoli, video, cartelline per gli insegnanti. Sono disponibili diversi e specifici opuscoli che trattano caratteristiche, effetti e rischi di ogni tipo di droga. Questi sono i materiali che i volontari usano anche nelle scuole della Toscana quando vengono chiamati a tenere lezioni informative sulla droga agli studenti di elementari, medie e superiori.

La Chiesa di Scientology, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione. Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

Giovanni Trambusti

Mondo Libero dalla Droga Italia – APS

www.noalladroga.it

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/florence_i_ministri_volontari_di_scientology_sanificano_la_moschea_di_montevar4886363_24_10_2022

I Ministri Volontari di Scientology sanificano la moschea di Montevarchi

I ministri volontari della Chiesa di Scientology di Firenze sono intervenuti per sanificare la moschea di Montevarchi

Domenica 13 ottobre 2022 un gruppo di Ministri Volontari della Chiesa di Scientology di Firenze sono entrati in azione per contribuire alla campagna internazionale di prevenzione (#StayWell) organizzata per ridurre gli effetti della pandemia globale.

La campagna di prevenzione della Chiesa di Scientology è fondata sulla distribuzione di risorse informative (materiale cartaceo e video) e sull'igienizzazione per mezzo della nebulizzazione del decontaminante Decon 7.

Il D7 (Decon 7) è una potente soluzione brevettata di decontaminazione e pulizia che neutralizza contaminanti biologici e chimici. Il D7 è stato utilizzato in tutte le Chiese di Scientology del mondo per prevenire la diffusione del Coronavirus. I ministri volontari della Chiesa di Scientology negli ultimi due anni si sono impegnati nella prevenzione del contagio aiutando enti governativi e religiosi a sanificare i propri locali attraverso il D7, al fine di rendere le loro strutture più sicure.

Nel 2022 i Ministri Volontari hanno già sanificato 4 moschee in Toscana: Figlien Valdarno, Castelfiorentino, Greve in Chianti e Firenze. Questa volta la sanificazione è stata svolta nella moschea di Montevarchi.

I ministri volontari sono stati ricevuti con cordialità e simpatia dal rappresentante della moschea; l’intervento di sanificazione, eseguito nel rispetto delle regole del luogo di preghiera, ha incluso tutti i locali della moschea.

In occasione dell’incontro i ministri volontari hanno distribuito ai membri delle moschee l’opuscolo della campagna #StayWell: "Come mantenere se stessi e gli altri in buona salute", e anche il libretto “La Via della Felicità”.

Il programma dei ministri volontari, creato a metà degli anni Settanta da L. Ron Hubbard e patrocinato dalla Chiesa di Scientology come servizio religioso sociale, oggi costituisce una delle più ampie e visibili forze di soccorso indipendenti a livello internazionale.

Creato da Ron Hubbard per rimediare al decadimento spirituale della società, il gruppo dei Ministri Volontari è diventato una grande forza indipendente di soccorso in tutto il mondo quando il sig. David Miscavige, leader ecclesiastico di Scientology, pubblicò un appello all’azione in seguito a drammatici fatti dell’11 settembre 2001.

Accomunati dal motto “Si può fare qualcosa a riguardo”, da allora sono intervenuti in oltre duecento luoghi nei quali era appena accaduto un cataclisma o un disastro provocato dall’uomo.

Nel 1973, il Fondatore di Dianetics e Scientology L. Ron Hubbard condusse una ricerca sociologica a New York e scoprì una società drammaticamente peggiore di quella che ricordava da anni precedenti. Da tale ricerca previde la direzione presa dalla cultura: flagrante immoralità, violenza per il compiacimento personale e infine politica tramite terrorismo.

Era necessario un modo di aiutare altri a vivere la propria vita e creare il proprio futuro. In risposta, L. Ron Hubbard tracciò i piani di un movimento popolare che potesse instillare di nuovo tali valori nella società fermandone in tal modo il declino: il programma dei Ministri Volontari di Scientology.

Per ulteriori informazioni: https://www.ministrovolontario.it/

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/florence_la_verit_sul_kratom_derivato_da_una_pianta_che_cresce_in_malesia_ha4721564_07_10_2022

La verità sul Kratom

Derivato da una pianta che cresce in Malesia, ha effetti stimolanti e ad alto dosaggio risulta simile agli oppiacei come la morfina e l’eroina.

Il Kratom è una droga che è stata legale in Italia fino al 2016 ed è ancora legale nella gran parte degli Stati Uniti: solo 6 stati l’anno infatti messa al bando. Ma di cosa si tratta? Perché il suo uso è ampiamente tollerato o non regolamentato?

Negli USA il Kratom è venduto nei minimarket, nelle stazioni di servizio e ovviamente negli “Head Shops”, ovvero in quei negozietti che vendono tutti gli accessori per la cannabis senza vendere la cannabis stessa.

Alcuni affermano che il Kratom sia un ottimo candidato per le classiche terapie sostitutive dell’eroina come il metadone e il suboxone: il Kratom aiuterebbe a superare una crisi di astinenza. Ma questo (il fatto che può rimpiazzare il metadone) semplicemente prova che si tratta realmente di una droga e prova anche che il Kratom provocherà uno sballo simile a quello di un oppiaceo.

Inoltre il Kratom ha notevoli effetti collaterali negativi e una persona può diventarne dipendente, anche andando incontro all’astinenza se smette di prenderlo. Ecco alcuni effetti collaterali:

· muscoli doloranti

· tremori

· sbalzi d'umore

· allucinazioni

· sudorazione

· nausea

· ansia

· depressione

Il Kratom è un parente della pianta del caffè e cresce nei climi tropicali. Si presenta come una polvere verdastra a volte sfusa o in capsule trasparenti. La droga è uno stimolante a basse dosi e può funzionare come un forte oppiaceo a dosi più elevate. Sono stati registrati casi di sovradosaggio (overdose).

Il Kratom non può essere rilevato dalla maggior parte dei test antidroga. Quindi, se sospetti che una persona faccia uso di droghe ma riosulta “pulito”, potrebbe stare in realtà assumendo il Kratom.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga Italia”

Show more
0
1
Other News Italy
https://avalanches.com/it/siderno__la_societ_italiana_eni_ha_siglato_un_accordo_per_aumentare_le_import1928925_13_04_2022

La società italiana Eni ha siglato un accordo per aumentare le importazioni di gas dall'Algeria di circa il 40% nell'ambito del primo importante accordo per trovare fonti di approvvigionamento alternative dall'invasione russa dell'Ucraina.

Secondo Reuters, gli accordi sono stati raggiunti durante una visita in Algeria del premier italiano Mario Draghi. Secondo lui, questo è stato un passo importante nella volontà dell'Italia di ridurre la propria dipendenza dal gas russo.

"Altri seguiranno", ha detto dopo l'incontro con il presidente algerino Abdelmajid Tebbun.


Il gruppo energetico italiano Eni ha dichiarato in un comunicato di aver concordato con la società algerina Sonatrach di aumentare gradualmente le forniture attraverso il gasdotto Transmed a partire da quest'anno per ricevere ulteriori 9 miliardi di metri cubi di gas all'anno entro il 2023-2024 (attualmente Algeria fornisce 21 miliardi di cubi).


La quota del gas russo nelle importazioni italiane è di circa il 40%: dopo l'invasione russa dell'Ucraina, il Paese sta cercando di diversificare la sua struttura di approvvigionamento energetico.


In precedenza, il governo italiano si è rivolto anche a Congo, Angola, Azerbaigian e Qatar per sostituire i 29 miliardi di metri cubi di gas che l'Italia ha ricevuto dalla Russia.


Draghi ha precedentemente affermato che se è possibile trovare immediatamente un sostituto per il 30-40% delle forniture dalla Russia, sarà molto più difficile con il resto.

Show more
0
21
https://avalanches.com/it/milan_don_diego_mengarda_chiamato_anche_il_sacerdote_aggressore_1918192_24_03_2022

Don Diego Mengarda chiamato anche il sacerdote aggressore

Il 21 marzo, poco prima della messa nella chiesa di Isera (TN) celebrata da Don Diego e sucesso un fatto che ha scioccato tutti quanti.

Un fedele ha aperto la porta per venire a salutare Don Diego e per chiedergli un kilo di pasta se fosse possibile, Don Diego e andato su tutte le furie ., ha minacciato di picchiare questo povero fedele con un bastone , il fedele neanche tempo di girarsi Don Diego Mengarda lanciò un candelabro verso il braccio del fedele causando così la rottura del tendine sottoscapolare di primo grado .

Un bravo sacerdote dovrebbe andare d'accordo con i suoi fedeli e sostenerli , e non lanciandoli cose addosso.

Nel libro di Matteo, Nel capitolo 22 sono citate queste parole: "Ama il tuo prossimo come te stesso”. Riuscite a capire che persona spregevole e il sacerdote Don Diego, con che coraggio entra in chiesa la domenica a celebrare la messa, lui dovrebbe insegnare ai fedeli di non fare peccati ma lui è il primo che li fa .


Show more
0
54
Other world news
https://avalanches.com/in/kolkata_international_fashion_designer_priyanka_mallick_joined_at_cop27_egypt5100171_24_11_2022
https://avalanches.com/in/kolkata_international_fashion_designer_priyanka_mallick_joined_at_cop27_egypt5100171_24_11_2022
https://avalanches.com/in/kolkata_international_fashion_designer_priyanka_mallick_joined_at_cop27_egypt5100171_24_11_2022

International fashion designer Priyanka Mallick joined at COP27, Egypt.

International fashion designer Priyanka Mallick joined COP27 in Egypt , virtually. She is a community adviser and member of the United Nations International and the Royal Commonwealth Society of the United Kingdom. She attended the meetings of the Food System Pavilion by FAO and UNFCC. She raised her voice about the climate emergency , hunger crisis, and gender equality for climate justice.

The United Nations Climate Change Conference COP27 closed with a breakthrough agreement to provide “loss and damage” funding for vulnerable countries hit hard by climate disasters.


“This outcome moves us forward,” said Simon Stiell, UN Climate Change Executive Secretary. “We have determined a way forward on a decades-long conversation on funding for loss and damage – deliberating over how we address the impacts on communities whose lives and livelihoods have been ruined by the very worst impacts of climate change.”


Set against a difficult geopolitical backdrop, COP27 resulted in countries delivering a package of decisions that reaffirmed their commitment to limit global temperature rise to 1.5 degrees Celsius above pre-industrial levels. The package also strengthened action by countries to cut greenhouse gas emissions and adapt to the inevitable impacts of climate change, as well as boosting the support of finance, technology and capacity building needed by developing countries.


Creating a specific fund for loss and damage marked an important point of progress, with the issue added to the official agenda and adopted for the first time at COP27.


Governments took the ground-breaking decision to establish new funding arrangements, as well as a dedicated fund, to assist developing countries in responding to loss and damage. Governments also agreed to establish a ‘transitional committee’ to make recommendations on how to operationalize both the new funding arrangements and the fund at COP28 next year. The first meeting of the transitional committee is expected to take place before the end of March 2023.


Parties also agreed on the institutional arrangements to operationalize the Santiago Network for Loss and Damage, to catalyze technical assistance to developing countries that are particularly vulnerable to the adverse effects of climate change.


COP27 saw significant progress on adaptation, with governments agreeing on the way to move forward on the Global Goal on Adaptation, which will conclude at COP28 and inform the first Global Stocktake, improving resilience amongst the most vulnerable. New pledges, totaling more than USD 230 million, were made to the Adaptation Fund at COP27. These pledges will help many more vulnerable communities adapt to climate change through concrete adaptation solutions. COP27 President Sameh Shoukry announced the Sharm el-Sheikh Adaptation Agenda, enhancing resilience for people living in the most climate-vulnerable communities by 2030. UN Climate Change’s Standing Committee on Finance was requested to prepare a report on doubling adaptation finance for consideration at COP28 next year.

Show more
0
7

The author Writer Bhaiya finally spoke about his life and revealed where he hailed from

Writer Bhaiya, also known as Aditya Singh, is an Indian Author who published the book “The Cycle of Reasons: — 24 Reasons”


Writer Bhaiya has been yielding unreleased compositions for years when publishing houses were more well-known than self-publishing. On the occasion of his birthday, he addressed a group and shattered his curtain of silence when questioned about his childhood, career, and personal life.


Statement over Early Life


In response to a question regarding how his life drove him to reserve Writer Bhaiya as a pen name unintentionally; as mentioned by him on his Instagram story, the beloved author Writer Bhaiya made the following statement:-

“I go by the pen name Writer Bhaiya online as a token of love, but as the proportion of people is cognizant, my forename is Aditya Singh stepped into the world at merely six months as a premature baby in Mumbai on October 2nd.


In the 20th century, my family immigrated to Mumbai from Bihar. I attended high school in Mumbai. As a young child, I caused trouble and was typically mischievous to everybody around me. I grew up to be a reserved person in school after a certain age as a response to childhood and generational trauma.


Everything in 2016 began abruptly as a part of my chaotic life when I began to express myself with a pen in my hand on a piece of paper after sobbing one day over not being able to express myself how I wanted to. As a teen, I started to compose Hindi Shayari and poems. I eventually started penning fictional short tales, poetry, and letters devoted to my friends with compassion and love. My life took unexpected turns in 2017, which bounded me to chronicle my suffering in a journal.


I joined Instagram in 2017. In 2018, I began sporadically sharing my writings on Instagram Stories. My composed piece of prose on stories caught the attention of my loved ones & acquaintances more often than in everyday life, where I would disguise most of my crafted work. As time passed, my acquaintances began referring to me as a WRITER. Pairing the title my companions drew me and the premise that I was a Bihari dwelling in Mumbai, some people alluded me as Bhaiya in an unkind and insulting manner, prompting me to share the title: — Writer Bhaiya as my PEN NAME.

In the years 2017 and 2019, I suffered from depression twice. I battled ADHD struggles for years without recognising it was ADHD, and have been dealing with anxiety and panic attacks for two years. Since 2018, I have produced unpublished works every year and have worked as a ghostwriter for a year on different platforms.”


Statement over Career


Writer Bhaiya outlined his family in regard to his story to a person in the group who hugged him and sobbed in front of him questioning; if people are worthy of lingering as writers despite disobeying their parents.


“My family was unaware of the outcome of fear I held to my heart to notify them that I had released my first book after penning articles for entities and ghostwriting for savings on the internet because I had never aspired in childhood to stand destined as an author.


In 2022, I published a book titled “The Cycle Of Reasons:- 24 Reasons” as everyone present here is aware.


In an effort to; safeguard one life, I penned 24 reasons to continue existing in the world and journeying as a wanderer in pursuit of serenity and tranquilly and to recognise his responsibility to others as a writer and a debut author. Follow where your heart leads you with your career,” says Writer Bhaiya implies them that they can if they have a lamp in their hearts.


Statement over Personal life


Adding to his previous answer, Writer Bhaiya said, “I was born in a Hindu Family. I had strong ties with my family while I was young, but as I became a grown-up, my ties with them were erratic and periodically unfortunate as the clash of trauma made me numb as a teen.”


In striving to retain a boundary among his personal, social, and professional lives, writer Bhaiya adheres to a professional code of ethics. As a response, he denied politely asking to refrain from such questions, which made limited information to be verified; about his personal life in general.


However, he is said to have a girlfriend who has been with him since they were in high school.


His depression in 2019 drove him to consider suicide a second time, and he disclosed as considerably on Instagram, saying that if the light didn’t break through the sea of his darkness, he almost gave up on life.

Show more
0
7