There are no advertisements in the Siderno yet
https://avalanches.com/it/siderno__eni_ha_concordato_con_egas_per_aumentare_la_produzione_di_gas_in_egit1932295_19_04_2022

Eni ha concordato con EGAS per aumentare la produzione di gas in Egitto e aumentare le forniture di GNL quest'anno

Eni prevede di aumentare la fornitura di gas egiziano: la società italiana ha concordato con l'EGAS nazionale di aumentare la produzione di gas in Egitto, aumentare quest'anno la produzione e la fornitura di gas naturale liquefatto all'Europa.


Eni prevede di fornire fino a 3 miliardi di metri cubi di gas naturale liquefatto ai paesi europei. La principale fonte di gas per la produzione di GNL dovrebbe essere il gigantesco giacimento di Zohr sulla piattaforma egiziana. Inoltre, la società italiana prevede di intensificare l'esplorazione in nuove aree e aumentare la produzione di gas in giacimenti già sviluppati e nuovi nel Paese.


Eni possiede una partecipazione nell'impianto egiziano di Damietta GNL con una capacità di oltre 7,5 miliardi di metri cubi all'anno. Ricordiamo che lo Stato è il principale azionista della società italiana.


Anche di recente, l'Italia ha accettato di aumentare l'importazione di gas naturale dall'Algeria. Eni e la compagnia petrolifera nazionale algerina Sonatrach hanno firmato un accordo per potenziare le forniture di gas naturale a partire dal 2022 e nel medio termine. A seguito dei recenti colloqui italo-algerini ad alto livello, Eni ha ottenuto l'accesso al gasdotto TransMed/Enrico Mattei di Sonatrach per aumentare le forniture di gas a 9 miliardi di metri cubi l'anno entro il 2023-2024.


Fino a poco tempo la società italiana rappresentava circa 100.000 barili di petrolio equivalente nella produzione di idrocarburi in Algeria. La crisi energetica europea ha spinto Eni ad impegnarsi nell'upstream algerino: la compagnia italiana effettuerà lavori esplorativi in ​​Algeria e cercherà di avviare nuovi progetti minerari nel Paese.


Inoltre, gli italiani investiranno nella produzione di energia rinnovabile e idrogeno, progetti per la cattura, lo stoccaggio e l'utilizzo dell'anidride carbonica.


Va notato che nelle condizioni della crisi energetica, l'Algeria sta aumentando la produzione e l'approvvigionamento di materie prime di carbonio. Così, nel 2021, il Paese ha aumentato le esportazioni di gas naturale verso l'Europa a 53 miliardi di metri cubi, mentre nel 2020 questa cifra era di circa 40 miliardi di metri cubi.


Intanto la Germania sta pensando di installare un quarto terminal galleggiante per la ricezione e la rigassificazione del gas naturale liquefatto. Il Ministero delle Finanze del Paese stanzierà fino a 3 miliardi di euro per quattro terminal FSRU galleggianti. In precedenza, RWE e Uniper hanno partecipato a progetti di tre depositi galleggianti con unità di rigassificazione.


Il lancio di nuovi impianti di rigassificazione del GNL in Germania è previsto per l'inverno 2022-2023.

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/siderno__il_primo_ministro_italiano_mario_draghi_ha_affermato_che_il_paese_pro1932294_19_04_2022

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha affermato che il Paese propone un "prezzo massimo" per il gas russo per aumentare la pressione delle sanzioni su Mosca.

Lo ha affermato in un'intervista al Corriere della Sera.

Secondo lui, la proposta italiana di captare il prezzo del gas russo sta guadagnando consensi e sarà discussa al prossimo Consiglio Ue sulla base di un documento comune predisposto dalla commissione.

Mario Draghi ha sottolineato che il potere di mercato dell'UE su Mosca è un'arma da utilizzare e il "tetto di prezzo" del gas riduce i finanziamenti che l'Italia fornisce quotidianamente alla Russia.

Il premier italiano ha aggiunto che la situazione attuale, quando il prezzo del gas russo si forma contrariamente ai prezzi e ai costi di produzione, consente alla Russia di continuare a finanziare. Secondo Mario Draghi, l'introduzione di un tetto massimo al prezzo massimo del gas russo è un modo per "rafforzare le sanzioni e allo stesso tempo ridurre al minimo il costo della loro imposizione".

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/siderno__nonostante_la_guerra_in_corso_in_ucraina_le_autorit_di_italia_e_spa1932293_19_04_2022

Nonostante la guerra in corso in Ucraina, le autorità di Italia e Spagna stanno rimandando i dipendenti delle loro missioni diplomatiche a Kiev.


L'ambasciata italiana, che a marzo è stata trasferita a Leopoli, ha ripreso i suoi lavori nella capitale ucraina il 18 aprile. La Spagna intende anche restituire presto l'ambasciata a Kiev, ha affermato il primo ministro Pedro Sanchez.


"Nei prossimi giorni riapriremo l'ambasciata spagnola a Kiev", ha detto in un'intervista al canale televisivo Antena 3.


Poco dopo l'invasione delle truppe russe in Ucraina, l'ambasciata spagnola trasferì il suo personale in Polonia. La scorsa settimana la Francia ha anche annunciato la ripresa dei lavori della sua ambasciata nella capitale ucraina.

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/siderno__il_presidente_del_consiglio_mario_draghi_ha_dichiarato_la_decisione1932292_19_04_2022

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha dichiarato:

"La decisione di inviare armi è stata adottata in parlamento quasi all'unanimità. I ​​termini della questione sono chiari: da un lato c'è la gente che è stata attaccata, dall'altro l'esercito dell'aggressore", ha detto Draghi.


Le sanzioni contro la Federazione Russa sono necessarie per indebolire l'aggressore, ma non possono fermare le truppe a breve, ha aggiunto Draghi. Pertanto, secondo lui, gli ucraini devono essere aiutati direttamente con le armi.


"Non farlo equivarrebbe a dire loro: arrendersi, accettare la schiavitù e la sottomissione - un messaggio che è contrario ai nostri valori europei di solidarietà. Allo stesso tempo, vogliamo consentire agli ucraini di difendersi", ha sottolineato Draghi.


Draghi ha riconosciuto che all'inizio considerava probabile una rapida vittoria russa, ma ora "non ci sono segni che il popolo ucraino sarà in grado di accettare l'occupazione russa".


Come riportato, il 24 febbraio il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato l'inizio dell'invasione dell'Ucraina. Le truppe russe bombardano e distruggono le infrastrutture, effettuano massicci bombardamenti di aree residenziali di città e villaggi ucraini usando artiglieria, sistemi di lancio multiplo di razzi e missili balistici.


In Ucraina è stata introdotta la legge marziale ed è stata dichiarata la mobilitazione generale. Il paese sta respingendo gli invasori russi.

Show more
0
2
https://avalanches.com/it/siderno__le_autorit_italiane_hanno_chiuso_laccesso_ai_porti_russi_alle_navi_1931182_18_04_2022

Le autorità italiane hanno chiuso l'accesso ai porti russi alle navi russe dal 17 aprile.

L'amministrazione portuale italiana ha predisposto un documento secondo il quale i porti saranno chiusi alle navi russe da domenica, e il divieto si applicherà alle navi che cambieranno bandiera dopo il 24 febbraio.


La decisione è stata elaborata in conformità con la direttiva dell'Unione Europea dell'8 aprile, secondo la quale sono state imposte ulteriori sanzioni contro la Russia.


Le navi che attualmente si trovano nei porti italiani dovranno lasciarli subito dopo il "completamento delle attività commerciali".


Un'eccezione sarà fatta per le navi che richiedono un arresto di emergenza.


Ricordiamo, il psool d'Italia Pierre Francesco Zazo è tornato a Kiev, da lunedì l'ambasciata riprenderà a pieno regime i lavori.

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/siderno__il_primo_ministro_italiano_mario_draghi_ha_affermato_che_gli_italiani1931181_18_04_2022

Il Primo Ministro italiano Mario Draghi ha affermato che gli italiani non dovrebbero preoccuparsi della prossima stagione di riscaldamento e delle opportunità del settore in caso di problemi con le forniture di gas naturale dalla Russia.


Secondo European Truth, lo ha detto in un'intervista al Corriere della Sera, rispondendo a una domanda sulle possibili conseguenze delle sanzioni contro la Russia.


"Abbiamo una buona posizione. C'è del gas in deposito e avremo gas da altri fornitori. Anche se dovremo accettare alcune restrizioni, saranno morbide. Cioè, abbassando gli standard di riscaldamento di 1-2 gradi e il come per i condizionatori." , - ha affermato Mario Draghi.


Ha osservato che l'Europa continua ancora a riempire il bilancio russo acquistando petrolio e gas da lì.


Draghi ha osservato che fissare un prezzo massimo al quale sarebbero disposti ad acquistare il gas russo - come suggerito dall'Italia - sarebbe un'opzione per inasprire le sanzioni economiche contro la Russia, che allo stesso tempo ridurrebbe il prezzo di queste sanzioni per la stessa UE .


"Non vogliamo più dipendere dal gas russo, perché la dipendenza economica non deve creare dipendenza politica. Per fare questo occorre diversificare le fonti di approvvigionamento, cercare nuovi fornitori. Ho appena visitato l'Algeria, dove Eni è un petrolio italiano e compagnia del gas." ha firmato un contratto per la fornitura di 9 miliardi di metri cubi di gas in più, un terzo in più di quanto importiamo dalla Russia. Saremo seguiti da altri paesi. La diversificazione è possibile e realizzabile in un tempo relativamente breve, molto più breve di quanto immaginassimo un mese fa." - ha detto il presidente del Consiglio italiano.


Mario Draghi ha anche affermato di ritenere necessario aiutare l'Ucraina con le armi nelle circostanze attuali ed era propenso a ritenere che i colloqui con il presidente russo non avessero più senso.

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/siderno__la_societ_italiana_eni_ha_siglato_un_accordo_per_aumentare_le_import1928925_13_04_2022

La società italiana Eni ha siglato un accordo per aumentare le importazioni di gas dall'Algeria di circa il 40% nell'ambito del primo importante accordo per trovare fonti di approvvigionamento alternative dall'invasione russa dell'Ucraina.

Secondo Reuters, gli accordi sono stati raggiunti durante una visita in Algeria del premier italiano Mario Draghi. Secondo lui, questo è stato un passo importante nella volontà dell'Italia di ridurre la propria dipendenza dal gas russo.

"Altri seguiranno", ha detto dopo l'incontro con il presidente algerino Abdelmajid Tebbun.


Il gruppo energetico italiano Eni ha dichiarato in un comunicato di aver concordato con la società algerina Sonatrach di aumentare gradualmente le forniture attraverso il gasdotto Transmed a partire da quest'anno per ricevere ulteriori 9 miliardi di metri cubi di gas all'anno entro il 2023-2024 (attualmente Algeria fornisce 21 miliardi di cubi).


La quota del gas russo nelle importazioni italiane è di circa il 40%: dopo l'invasione russa dell'Ucraina, il Paese sta cercando di diversificare la sua struttura di approvvigionamento energetico.


In precedenza, il governo italiano si è rivolto anche a Congo, Angola, Azerbaigian e Qatar per sostituire i 29 miliardi di metri cubi di gas che l'Italia ha ricevuto dalla Russia.


Draghi ha precedentemente affermato che se è possibile trovare immediatamente un sostituto per il 30-40% delle forniture dalla Russia, sarà molto più difficile con il resto.

Show more
0
7
https://avalanches.com/it/siderno__le_autorit_italiane_hanno_sequestrato_una_villa_di_rocky_ram_in_sard1928924_13_04_2022

Le autorità italiane hanno sequestrato una villa di Rocky Ram in Sardegna legata al 23enne pilota russo di Formula 1 Nikita Mazepin e a suo padre, il miliardario Uralchem ​​CEO Dmitry Mazepin.Il valore totale dei beni confiscati è di circa 105 milioni di euro. La villa si trova nel nord dell'isola di Sardegna.

Mazepin, licenziato a marzo dalla squadra di Formula 1 di proprietà statunitense Haas, è stato inserito nell'elenco delle sanzioni dell'UE insieme a suo padre Dmitry, considerato un membro della cerchia ristretta del presidente russo Vladimir Putin.


Nelle ultime settimane, la polizia italiana ha sequestrato oltre 900 milioni di euro di ville e yacht a ricchi russi che sono stati inseriti negli elenchi delle sanzioni dell'UE dall'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina.


Il bene più prezioso finora sequestrato è il superyacht del miliardario Andrey Melnichenko del valore di circa 530 milioni di euro, sequestrato nel porto di Trieste.


Il 3 aprile, la polizia italiana ha sequestrato uno yacht da 3 milioni di euro che secondo i funzionari appartiene a un russo nell'elenco delle sanzioni.

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/siderno__i_ministeri_degli_esteri_di_danimarca_italia_e_svezia_hanno_deciso_d1922739_05_04_2022

I ministeri degli Esteri di Danimarca, Italia e Svezia hanno deciso di espellere i diplomatici russi. Lo riferiscono il dipartimento danese, RIA Novosti con riferimento al ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio e Interfax con riferimento al ministero degli Esteri svedese.


La Danimarca prevede di espellere 15 dipendenti dell'ambasciata russa, Italia - 30 e Svezia - tre.


"L'attuale ambasciatore russo è stato informato questa mattina in una riunione al ministero degli Esteri che il governo danese aveva deciso di espellere 15 ufficiali dell'intelligence russa che lavoravano presso l'ambasciata russa a Copenaghen", ha affermato il ministero degli Esteri danese in una nota. I diplomatici sono tenuti a lasciare il paese entro due settimane.


"Questa misura, adottata in consultazione con altri partner europei e atlantici, si è resa necessaria per motivi legati alla nostra sicurezza nazionale, nel contesto dell'attuale situazione di crisi sorta a seguito di un'aggressione ingiustificata contro l'Ucraina da parte della Russia", ha affermato Di Maio. come detto dall'agenzia.


Germania, Francia, Paesi Bassi, Belgio, Repubblica Ceca, Irlanda e Lituania hanno già segnalato una decisione simile.

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/siderno__il_ministero_degli_esteri_italiano_ha_affermato_che_dopo_le_atrocit_1922738_05_04_2022

Il ministero degli Esteri italiano ha affermato che dopo le atrocità di Bucha, il Paese sosterrà la decisione dell'UE contro le forniture di gas russe.

Lo ha annunciato il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio dopo un incontro con i colleghi di Croazia e Slovenia a Zagabria, riferisce l'agenzia di stampa Ansa.

La sua dichiarazione è stata rilasciata alla vigilia della discussione da parte dei rappresentanti dei paesi dell'UE di ulteriori restrizioni e un embargo sull'importazione dalla Russia di vettori energetici come carbone, petrolio e gas, un divieto di utilizzo di navi russe nei porti del Unione Europea.


Questa decisione è stata presa in Italia dopo che i politici mondiali sono rimasti scioccati dalle fotografie della città di Buchi, dove hanno trovato una fossa comune e un numero enorme di cadaveri di civili proprio per le strade.

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/siderno__litalia_conceder_ai_rifugiati_dallucraina_un_permesso_di_soggiorno1919545_01_04_2022

L'Italia concederà ai rifugiati dall'Ucraina un permesso di soggiorno di 12 mesi che consentirà loro l'accesso all'assistenza sanitaria, al mercato del lavoro, all'istruzione e ad alcune prestazioni sociali.

Il decreto fa seguito alla decisione del vertice del Consiglio europeo della scorsa settimana sul regime di protezione temporanea. Riguarda persone ucraine e cittadini di paesi terzi sotto protezione internazionale, nonché membri delle loro famiglie.

Show more
0
4
https://avalanches.com/it/siderno__italia_e_spagna_stanno_esplorando_la_possibilit_di_costruire_un_gasd1919544_01_04_2022

Italia e Spagna stanno esplorando la possibilità di costruire un gasdotto sotto il Mediterraneo. Una mossa del genere dovrebbe ridurre la dipendenza dell'Italia dal gas russo.


Secondo "European Truth" con riferimento a Reuters, il premier italiano Mario Draghi ha annunciato questa possibilità.


Secondo lui, ha già discusso di questo progetto con il capo del governo spagnolo, Pedro Sanchez.


"Abbiamo discusso l'idea di costruire un gasdotto italo-spagnolo", ha detto Draghi. Aggiunge che ora l'Italia importa circa il 45% del suo gas dalla Russia dalla Russia, che ora è diventato un problema.


Allo stesso tempo, la Spagna ha la più grande capacità di rigassificazione in Europa, ma il trasporto di gas attraverso i Pirenei verso altri paesi dell'Unione Europea è problematico. La costruzione di un gasdotto sottomarino dovrebbe risolvere questo problema.


"Dopo questa crisi, sono i Paesi del Sud Europa che possono diventare in futuro il principale centro di gas e idrogeno", è convinto Draghi.

Show more
0
5
https://avalanches.com/it/siderno__il_presidente_dellucraina_volodymyr_zelensky_ha_affermato_che_lital1919017_30_03_2022

Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky ha affermato che l'Italia ha accettato di diventare il garante della sicurezza dell'Ucraina.


Fonte: il videomessaggio di Zelensky


Discorso diretto: "L'Italia ha accettato di diventare uno dei garanti della sicurezza dell'Ucraina nel corrispondente nuovo sistema di garanzie, su cui stiamo lavorando ora".


Dettagli: Il presidente ha aggiunto che il 29 marzo continuerà a parlare con i leader mondiali delle garanzie di sicurezza per l'Ucraina.

Show more
0
5
https://avalanches.com/it/siderno_alluvione_copre_la_sicilia_italiana1901933_12_11_2021

Le squadre di soccorso sono state mobilitate in diverse zone della parte occidentale dell'isola. Almeno 22 famiglie sono state evacuate. Diversi automobilisti sono rimasti bloccati sulle strade.


Il Prefetto di Agrigento ha invitato i residenti a non uscire di casa senza gravissime ragioni. I meteorologi avvertono che il tempo piovoso nella regione durerà almeno fino al fine settimana.

Due settimane fa è stato dichiarato il regime di calamità a causa delle inondazioni causate dal maltempo nella Sicilia orientale. Poi due persone sono diventate vittime degli elementi.

Show more
0
11

I corsi d'acqua trasportavano facilmente le auto con loro, centinaia di auto trasformate in rottami metallici.


È già noto la morte di due persone: un contadino e sua moglie, la loro auto ha portato via una colata di fango. I vigili del fuoco sono stati costretti a condurre centinaia di operazioni di salvataggio, liberando i cittadini dalla prigionia dell'acqua. Gli aeroporti della regione non accettano voli poiché le piste sono allagate.

Show more
0
13
https://avalanches.com/it/siderno_il_governo_italiano_ha_cambiato_le_regole_di_ingresso_dai_paesi_di_cat1896783_31_08_2021

Il governo italiano ha cambiato le regole di ingresso dai paesi di categoria D, quindi i viaggiatori vaccinati possono entrare senza quarantena

In assenza di tali certificati, gli ucraini possono entrare in Italia, ma devono isolarsi per 5 giorni e superare il test dopo questo periodo.


I bambini di età inferiore ai 6 anni sono esentati dall'obbligo del test, ma dovrebbero comunque isolarsi se necessario.

Show more
0
11
https://avalanches.com/it/siderno_il_4_giugno_in_italia_sono_state_somministrate_600000_dosi_record_di_1706706_07_06_2021

Il numero di vaccinazioni ha portato il Paese al secondo posto in Europa per numero di persone completamente vaccinate.


"Ieri è stato fatto un numero record di iniezioni in 24 ore, superando la soglia delle 600.000, mentre il numero delle dosi somministrate ha superato la soglia dei 37 milioni. L'Italia è al secondo posto in Europa per numero di persone completamente vaccinate, subito dopo la Germania e davanti a Francia e Spagna", ha affermato in una nota l'ente statale responsabile della vaccinazione.

Show more
0
14
Other News Italy
https://avalanches.com/it/milan_don_diego_mengarda_chiamato_anche_il_sacerdote_aggressore_1918192_24_03_2022

Don Diego Mengarda chiamato anche il sacerdote aggressore

Il 21 marzo, poco prima della messa nella chiesa di Isera (TN) celebrata da Don Diego e sucesso un fatto che ha scioccato tutti quanti.

Un fedele ha aperto la porta per venire a salutare Don Diego e per chiedergli un kilo di pasta se fosse possibile, Don Diego e andato su tutte le furie ., ha minacciato di picchiare questo povero fedele con un bastone , il fedele neanche tempo di girarsi Don Diego Mengarda lanciò un candelabro verso il braccio del fedele causando così la rottura del tendine sottoscapolare di primo grado .

Un bravo sacerdote dovrebbe andare d'accordo con i suoi fedeli e sostenerli , e non lanciandoli cose addosso.

Nel libro di Matteo, Nel capitolo 22 sono citate queste parole: "Ama il tuo prossimo come te stesso”. Riuscite a capire che persona spregevole e il sacerdote Don Diego, con che coraggio entra in chiesa la domenica a celebrare la messa, lui dovrebbe insegnare ai fedeli di non fare peccati ma lui è il primo che li fa .


Show more
0
37