Tutte le pubblicazioni di Alberto Gentile . Siderno , Italia

Publications
https://avalanches.com/it/siderno__eni_ha_concordato_con_egas_per_aumentare_la_produzione_di_gas_in_egit1932295_19_04_2022

Eni ha concordato con EGAS per aumentare la produzione di gas in Egitto e aumentare le forniture di GNL quest'anno

Eni prevede di aumentare la fornitura di gas egiziano: la società italiana ha concordato con l'EGAS nazionale di aumentare la produzione di gas in Egitto, aumentare quest'anno la produzione e la fornitura di gas naturale liquefatto all'Europa.


Eni prevede di fornire fino a 3 miliardi di metri cubi di gas naturale liquefatto ai paesi europei. La principale fonte di gas per la produzione di GNL dovrebbe essere il gigantesco giacimento di Zohr sulla piattaforma egiziana. Inoltre, la società italiana prevede di intensificare l'esplorazione in nuove aree e aumentare la produzione di gas in giacimenti già sviluppati e nuovi nel Paese.


Eni possiede una partecipazione nell'impianto egiziano di Damietta GNL con una capacità di oltre 7,5 miliardi di metri cubi all'anno. Ricordiamo che lo Stato è il principale azionista della società italiana.


Anche di recente, l'Italia ha accettato di aumentare l'importazione di gas naturale dall'Algeria. Eni e la compagnia petrolifera nazionale algerina Sonatrach hanno firmato un accordo per potenziare le forniture di gas naturale a partire dal 2022 e nel medio termine. A seguito dei recenti colloqui italo-algerini ad alto livello, Eni ha ottenuto l'accesso al gasdotto TransMed/Enrico Mattei di Sonatrach per aumentare le forniture di gas a 9 miliardi di metri cubi l'anno entro il 2023-2024.


Fino a poco tempo la società italiana rappresentava circa 100.000 barili di petrolio equivalente nella produzione di idrocarburi in Algeria. La crisi energetica europea ha spinto Eni ad impegnarsi nell'upstream algerino: la compagnia italiana effettuerà lavori esplorativi in ​​Algeria e cercherà di avviare nuovi progetti minerari nel Paese.


Inoltre, gli italiani investiranno nella produzione di energia rinnovabile e idrogeno, progetti per la cattura, lo stoccaggio e l'utilizzo dell'anidride carbonica.


Va notato che nelle condizioni della crisi energetica, l'Algeria sta aumentando la produzione e l'approvvigionamento di materie prime di carbonio. Così, nel 2021, il Paese ha aumentato le esportazioni di gas naturale verso l'Europa a 53 miliardi di metri cubi, mentre nel 2020 questa cifra era di circa 40 miliardi di metri cubi.


Intanto la Germania sta pensando di installare un quarto terminal galleggiante per la ricezione e la rigassificazione del gas naturale liquefatto. Il Ministero delle Finanze del Paese stanzierà fino a 3 miliardi di euro per quattro terminal FSRU galleggianti. In precedenza, RWE e Uniper hanno partecipato a progetti di tre depositi galleggianti con unità di rigassificazione.


Il lancio di nuovi impianti di rigassificazione del GNL in Germania è previsto per l'inverno 2022-2023.

Show more
0
3
https://avalanches.com/it/siderno__il_primo_ministro_italiano_mario_draghi_ha_affermato_che_il_paese_pro1932294_19_04_2022

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha affermato che il Paese propone un "prezzo massimo" per il gas russo per aumentare la pressione delle sanzioni su Mosca.

Lo ha affermato in un'intervista al Corriere della Sera.

Secondo lui, la proposta italiana di captare il prezzo del gas russo sta guadagnando consensi e sarà discussa al prossimo Consiglio Ue sulla base di un documento comune predisposto dalla commissione.

Mario Draghi ha sottolineato che il potere di mercato dell'UE su Mosca è un'arma da utilizzare e il "tetto di prezzo" del gas riduce i finanziamenti che l'Italia fornisce quotidianamente alla Russia.

Il premier italiano ha aggiunto che la situazione attuale, quando il prezzo del gas russo si forma contrariamente ai prezzi e ai costi di produzione, consente alla Russia di continuare a finanziare. Secondo Mario Draghi, l'introduzione di un tetto massimo al prezzo massimo del gas russo è un modo per "rafforzare le sanzioni e allo stesso tempo ridurre al minimo il costo della loro imposizione".

Show more
0
2
Show more