1 maggio, una manifestazione di massa a Venezia

1 maggio, una manifestazione di massa a Venezia.


Oggi la Festa del Lavoro nella Laguna di Venezia è accompagnata da una manifestazione di massa. Operatori culturali, parrucchieri, truccatori e lavoratori di altre categorie di specialità che non possono aprire la loro attività dopo l'uscita del 4 maggio in segno di protesta.

I dimostranti sono usciti con dei manifesti sui quali sono state scritte le loro richieste; sul permesso di cominciare l'attività lavorativa, sulla protezione sociale, sulla garanzia del reddito, sulla sospensione di mutui e sulle tasse.

La manifestazione era rivolta in particolare agli operatori culturali. Gli operatori culturali e gli organizzatori di eventi di massa nei giorni della pandemia sono rimasti economicamente indifesi. Molti degli artisti non avuto i contratti a tempo indeterminato e hanno avuto problemi a pagare i loro stipendi. Mancavano anche di protezione nel settore dell'assistenza sanitaria. Tutti gli eventi di massa; concerti, fiere, congressi, l'organizzazione è sostenuta da persone specifiche che sono chiuse agli occhi dello spettatore. A Venezia, il turismo e gli eventi culturali sono collegati. Oggi questo filo si è spezzato, a causa della pandemia, le regioni sono state chiuse, ai turisti stranieri che vietato visitare Venezia. I concerti di massa e le mostre sono vietati, per cui le persone con una professione specifica sono lasciate senza mezzi di sussistenza, il fallimento economico.

Oggi è necessario cambiare l'approccio a questi lavoratori degli eventi culturali di massa. Adottare una nuova riforma che garantisca la protezione sociale nel campo della salute e del reddito permanente.

I dimostranti in diversi quartieri di Venezia hanno dimostrato le loro richieste, attirando così l'attenzione del Ministero dei Beni Culturali. Venezia è un centro culturale

https://avalanches.com/it/venice_1_maggio_una_manifestazione_di_massa_a_venezia188559_01_05_2020
1
19
PAUL MORGANE DUDAU Buongiorno Hai bisogno di soldi? Niente più preoccupazioni, basta contattare il seguente indirizzo e-mail: [email protected] WhatsApp: +33 7 55 21 19 29 L'istituto finanziario "Altura Credit Union" offre prestiti monetari tra privati da 5.000 a 800.000 euro con un basso tasso di interesse annuo del 3%, rimborsabile per un lungo periodo. Contattaci per ulteriori informazioni: [email protected] WhatsApp: +33 7 55 21 19 29
There are no advertisements in the Venice yet
Other News Agata Russo
https://avalanches.com/it/venice_due_milioni_di_euro_di_denaro_della_popolazione_sono_andati_via316132_23_05_2020

Due milioni di euro di denaro della popolazione sono andati via.

Questa mattina Venezia ha salutato L'ovovia è stata tolta dal ponte della Costituzione.

Il dispositivo era destinato a persone disabili con sedie a rotelle, che dovevano aiutare ad attraversare il ponte.

Nel 2013, progettato dall'architetto Calatrava, l'ascensore è stato messo in funzione, ma non ha mai funzionato, interminabili guasti non hanno sollevato una sola persona disabile.

Il sindaco di Venezia, Luigi Brunnaro, ha detto: "Togliamo uno dei simboli dello spreco di risorse pubbliche". Con il consenso dell'amministrazione comunale si è deciso di smantellare l'ovovia.

Il cantiere è stato aperto il 14 maggio con un sopralluogo del sindaco Luigi Bruniaro, e questa mattina, 22 maggio, gli operai hanno caricato la struttura su un pontile a motore, che stasera si sposterà a Punta della Dogana.

La struttura è stata finalmente smantellata oggi dal ponte di Calatrava. I disabili potranno attraversare il canale con un vaporetto gratuito.

Show more
0
15
https://avalanches.com/it/venice_le_colonne_di_san_marco_e_di_san_teodoro316100_23_05_2020

Le colonne di San Marco e di San Teodoro.


Due colonne di granito incastonate a Venezia, poste su una piazzette, un piccolo piazzale adiacente a Piazza San Marco, che si affaccia sul Canale San Marco.

Nel 1099 Venezia fornì assistenza militare a Costantinopoli, esponendo la flotta veneziana nella guerra contro Re Tiro, e gli alleati ottennero una brillante vittoria. Come trofei militari, tra l'altro, Venezia ha ricevuto tre enormi colonne monolitiche di granito. Queste colonne furono consegnate a Venezia via mare nel 1125. Durante lo scarico una delle tre colonne è caduta in mare, persa mentre affondava nel fondo fango della laguna. Nonostante i numerosi tentativi, questa colonna non è stata ancora trovata.

Altre due colonne furono spostate con successo a terra, ma rimasero lì fino al 1196, poiché nessuno si impegnò a installarle - ciascuna delle colonne pesava circa cento tonnellate.

Infine, l'ingegnere e architetto Niccolò Barattieri si è occupato dell'installazione delle colonne. Per sollevarle, ha utilizzato l'effetto "corda bagnata" conosciuta all'epoca dai marinai. Il trucco è stato che la corda di canapa asciutta che trattiene il carico è stata ridotta innaffiandola. Questo è l'effetto che ha usato Baratieri.

Come pagamento per quest'opera, all'architetto fu dato il diritto di collocare dei tavoli tra le colonne per il gioco d'azzardo per trarne profitto - da allora sul suo stemma tribale le immagini di tre osso da giochi.

Il posto tra le due colonne è stato utilizzato per la pena di morte. Il detenuto si è girato all'orologio della Torre dell'Orologio, respingendo gli ultimi minuti della sua vita. In particolare, vi furono impiccati l'architetto Filippo Calendario e altri cospiratori. La superstiziosa gente del posto preferisce ancora non passare tra le due colonne.

Non si conosce l'origine delle colonne e della statua in bronzo del leone alato. Pompeo Gerard Molmenti riteneva che le colonne fossero di Costantinopoli, mentre altre fonti le attribuivano di origine siriana.

Show more
0
21
https://avalanches.com/it/venice_piazza_san_marco314763_22_05_2020
https://avalanches.com/it/venice_piazza_san_marco314763_22_05_2020

Piazza San Marco.


La piazza principale della città di Venezia, Italia. Logicamente si compone di due parti: la Piazzetta, il luogo che va dal Canal Grande al campanile, e direttamente alla Piazza.

La piazza si è formata nel IX secolo come piccolo spazio davanti alla cattedrale di San Marco. Nel 1177, in occasione dell'incontro tra Federico Barbarossa e Papa Alessandro III, fu ingrandita fino alle attuali dimensioni. In questa piazza si svolgevano tradizionalmente le principali feste cittadine, tra cui il Carnevale di Venezia. La piazza ha visto molte celebrità di diversi secoli. Ha accolto re e principesse, ragia e sultani. La sua bellezza e maestosità non poteva essere sopportata da artisti e poeti che la cantavano nelle odi e nelle opere.

Il dominatore architettonico della piazza è il Palazzo Ducale e il remoto campanile della Basilica di San Marco con la loggetta. Intorno alla piazza, viste in senso antiorario dal Canal Grande, si trovano le Colonne di San Marco e San Teodoro.

Alla fine del XIII secolo, la piazza fu pavimentata con mattoni "nell'albero di Natale". Strisce di pietra chiara sono state posate parallelamente all'asse lungo della piazza. Queste linee sono state probabilmente utilizzate come segnapunti per le frequenti processioni cerimoniali. Questo originale tipo di pavimentazione è raffigurato su tele medievali e rinascimentali, come la Processione di Piazza San Marco, opera di Gentile Bellini nel 1496.

Innumerevoli piccioni che si aggirano per la piazza sono diventati parte integrante del paesaggio urbano.

Show more
0
20
Other News Venice
https://avalanches.com/it/venetsyia_i_residenti_di_venezia_sono_in_sciopero_dopo_la_prima_nave_da_crociera1706618_07_06_2021

La nave da crociera è entrata nella città lagunare per la prima volta dall'inizio della pandemia, nonostante il governo del presidente del Consiglio Mario Draghi avesse annunciato che alle navi sarebbe stato vietato l'ingresso nel centro storico.


La nave MSC Orchestra del peso di 92mila tonnellate ha raccolto 650 passeggeri prima di partire per Bari, nel sud Italia.


La gente è scesa in strada con le bandiere e ha anche protestato fuori dall'acqua su barche e gondole. Gli oppositori delle crociere ritengono che le onde dei transatlantici abbiano un effetto negativo sulle fondamenta degli edifici del centro storico e sull'ecosistema lagunare.

Show more
0
14
https://avalanches.com/it/venice_nuove_problematiche_nella_seconda_fase_dellemergenza306893_21_05_2020

Nuove problematiche nella seconda fase dell'emergenza.


Dopo il 18 maggio è stata introdotta una nuova regola per la seconda fase. Sono stati aperti bar e ristoranti, con conseguenti nuove violazioni da parte dei giovani.

Ieri sera, un gruppo di una ventina di giovani è stato visto in un'area aperta del bar. I giovani non indossavano maschere e non rispettavano le regole della seconda fase della situazione di emergenza.

Anche alcuni medici, secondo la compagnia medica, avevano assistito a come i giovani intendessero consumare spritz in compagnia senza maschere, baci, abbracci e intimità, senza osservare alcuna distanza minima per prevenire l'infezione.

I giovani non vogliono capire che la loro indifferenza alle regole può portare a risultati deplorevoli. Molti giovani di 16 anni stavano morendo a causa di COVID19. Oggi, oltre 700 persone sono infettate dal coronavirus. Ci sono più di 39 morti in un solo ospedale.

Un altro monito viene dal direttore dell'area critica Ulss4, il dottor Fabio Toffoletto: "Nel reparto di terapia intensiva abbiamo avuto giovani e anziani, non tutti sono guariti, purtroppo alcuni di loro sono morti.

Questi ragazzi pensano di essere più forti e più intelligenti degli altri, invece dovrebbero capire che bastano semplici precauzioni per proteggersi dal virus per iniziare a mantenere una distanza di sicurezza e a usare una maschera.

Show more
0
21
Other News Italy
https://avalanches.com/it/siderno__la_societ_italiana_eni_ha_siglato_un_accordo_per_aumentare_le_import1928925_13_04_2022

La società italiana Eni ha siglato un accordo per aumentare le importazioni di gas dall'Algeria di circa il 40% nell'ambito del primo importante accordo per trovare fonti di approvvigionamento alternative dall'invasione russa dell'Ucraina.

Secondo Reuters, gli accordi sono stati raggiunti durante una visita in Algeria del premier italiano Mario Draghi. Secondo lui, questo è stato un passo importante nella volontà dell'Italia di ridurre la propria dipendenza dal gas russo.

"Altri seguiranno", ha detto dopo l'incontro con il presidente algerino Abdelmajid Tebbun.


Il gruppo energetico italiano Eni ha dichiarato in un comunicato di aver concordato con la società algerina Sonatrach di aumentare gradualmente le forniture attraverso il gasdotto Transmed a partire da quest'anno per ricevere ulteriori 9 miliardi di metri cubi di gas all'anno entro il 2023-2024 (attualmente Algeria fornisce 21 miliardi di cubi).


La quota del gas russo nelle importazioni italiane è di circa il 40%: dopo l'invasione russa dell'Ucraina, il Paese sta cercando di diversificare la sua struttura di approvvigionamento energetico.


In precedenza, il governo italiano si è rivolto anche a Congo, Angola, Azerbaigian e Qatar per sostituire i 29 miliardi di metri cubi di gas che l'Italia ha ricevuto dalla Russia.


Draghi ha precedentemente affermato che se è possibile trovare immediatamente un sostituto per il 30-40% delle forniture dalla Russia, sarà molto più difficile con il resto.

Show more
0
3
https://avalanches.com/it/milan_treno_colpito_da_una_bomba_5g42_di_origine_russa_dicono_gli_artificier1907205_19_02_2022

Treno colpito da una bomba 5G42 di origine russa dicono gli artificieri


Questa mattina alle ore 11:00 il treno regionale e stato colpito da una bomba di origine russa, 56 feriti in gravi condizioni trasportati con urgenza al ospedale santachiara di Trento.


sul posto si sono recati i vigili del fuoco e anche gli artificieri durante la ricostruzione del fatto avvenuto gli artificieri hanno trovato anche un altra bomba inesplosa che ce rischio che esploda se non si prendono le giuste precauzioni , si consiglia vivamente agli abitanti di nomi, e Calliano di non uscire dalle proprie case visto che loro sono più nelle vicinanze.

Show more
0
45
https://avalanches.com/it/florence__la_sobriet_non_promossa_pubblicamente_quanto_il_consumo_di_alcool_1907078_17_02_2022

La sobrietà non è promossa pubblicamente quanto il consumo di alcool o farmaci

La pubblicità di alcolici porta grandi guadagni ai produttori, ma potenzialmente causa incidenti, malattie e alcolismo. Perché non viene promossa la sobrietà con altrettanta efficacia?

Viene fatta molta pubblicità al consumo di alcol e di farmaci, in televisione e sulle riviste, ma non c'è una corrispondente quantità di pubblicità a favore della sobrietà. Tutti sanno che la sobrietà è una scelta possibile e sana, ma forse si potrebbero fare più sforzi per promuovere questo stile di vita.

Ci sono alcune celebrità che danno l'esempio non usando droghe e non bevendo. Alcuni di loro hanno avuto problemi con l'alcol o la droga prima di smettere, ma in altri casi è stata solo una scelta di vita sana. Probabilmente hanno visto altre persone che hanno avuto seri problemi, e hanno deciso che rimarranno sobri.

L'Huffington Post ha pubblicato un elenco di celebrità che non bevono. La loro lista include Bradley Cooper, Jennifer Hudson, Blake Lively, Russell Brand, Christina Ricci, Jennifer Lopez, Colin Farrell e altri. Inoltre, Matthew Perry è portavoce a favore della sobrietà in seguito alla sua guarigione dalla dipendenza. L'attrice Edie Falco interpreta un'infermiera dipendente dalle pillole in televisione, ma lei stessa è sobria da ormai 21 anni.

Ci sono molte persone che scelgono di essere sobrie perché possono godersi la vita e la famiglia, per non parlare delle carriere lavorative che così vanno meglio.

Si parla molto in televisione e su Internet contro l'uso di questa o quell'altra droga, sui problemi legati alle morti per overdose o hai danni alla salute dovuti all'uso di droghe. Ci sono migliaia di volumi scritti su questi argomenti.

Ma parallelamente a tutto ciò, pochi parlano dei vantaggi di una vita semplice e sobria. Quando siamo sobri, siamo noi stessi. Quando siamo sobri siamo più capaci di fare il nostro lavoro al meglio, di ottenere un’istruzione, di essere un buon genitore, fratello, sorella, amico o professionista. Viceversa, non facciamo mai del nostro meglio quando siamo sotto l’effetto di alcool, droghe o se abbiamo abusato di farmaci.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Show more
0
6
Other world news
https://avalanches.com/ru/kazan_v_kazany_sotrudnyky_spetspodrazdelenyi_roshvardyy_provely_pokazatelno1965461_04_05_2022
https://avalanches.com/ru/kazan_v_kazany_sotrudnyky_spetspodrazdelenyi_roshvardyy_provely_pokazatelno1965461_04_05_2022

В Казани сотрудники спецподразделений Росгвардии провели показательное занятие для студентов юридического института


Сотрудники казанского ОМОН и СОБР Управления Росгвардии по Республике Татарстан организовали экскурсию и выездное занятие для студентов казанского филиала Всероссийского государственного университета юстиции.

В преддверии празднования Дня Победы в расположении ОМОН «Ак Барс» Управления Росгвардии по РТ состоялось выездное военно-патриотическое занятие для студентов казанского филиала Всероссийского государственного университета юстиции. В проведении занятий приняли участие также сотрудники СОБР «Тимер Батыр» и кинологи МВД по Республике Татарстан. Будущие юристы, большинство из которых проходят обучение на кафедре уголовного процесса и криминалистики, задавали много вопросов и интересовались различными подробностями.

Студентам показали практическую работу кинологов с собаками при поиске запрещённых веществ, опасных предметов, а также при задержании преступников. Затем вниманию гостей представили выставку вооружения и специальной техники спецподразделения Росгвардии, подробно рассказали о назначении и особенностях каждого элемента экспозиции. Сотрудники СОБР продемонстрировали мастерство в высотной подготовке, выполнив эффектные спуски с 20-метрового здания.

«Для нас было очень важно провести выездные занятия именно в боевом подразделении Росгвардии, чтобы студенты лично пообщались с правоохранителями, которые стоят на переднем крае борьбы с преступностью и терроризмом», - отметил доцент кафедры уголовного процесса и криминалистики Газинур Хуснетдинов.

В завершение мероприятия с гостями провели патриотическую беседу и показали документальный фильм о войсках национальной гвардии Российской Федерации.

Show more
1
17
https://avalanches.com/ru/kazan_voenni_orkestr_kazanskoho_polka_roshvardyy_obespechyl_muzkalnoe_sop1965460_04_05_2022
https://avalanches.com/ru/kazan_voenni_orkestr_kazanskoho_polka_roshvardyy_obespechyl_muzkalnoe_sop1965460_04_05_2022
https://avalanches.com/ru/kazan_voenni_orkestr_kazanskoho_polka_roshvardyy_obespechyl_muzkalnoe_sop1965460_04_05_2022
https://avalanches.com/ru/kazan_voenni_orkestr_kazanskoho_polka_roshvardyy_obespechyl_muzkalnoe_sop1965460_04_05_2022
https://avalanches.com/ru/kazan_voenni_orkestr_kazanskoho_polka_roshvardyy_obespechyl_muzkalnoe_sop1965460_04_05_2022

Военный оркестр казанского полка Росгвардии обеспечил музыкальное сопровождение Пасхального бала в столице Татарстана

В Казанской ратуше состоялся первый республиканский Пасхальный бал в котором приняли участие более трёхсот юношей и девушек со всей республики. В просторном холле исполнялись исторические танцы, которые танцевали на первых балах, учреждённых Петром Первым.

Музыкальное сопровождение мероприятия осуществлял военный оркестр казанского специального моторизованного полка Приволжского округа войск национальной гвардии Российской Федерации под управлением заслуженного артиста Республики Татарстан майора Вадима Кравчука. Военные музыканты на высоком профессиональном уровне исполнили знаменитые вальсы и произведения русской классической музыки.

Show more
0
8