Firenze, Toscana, Italia previsioni del tempo

There are no advertisements in the Florence yet
Saturday (03.12)
Possible Light Rain
+8
  • °C
  • °F
+7°Feels like
2 mpsWind speed
56%Probability of precipitation
Friday
48%
1 mps
+3°
+12°
Saturday
97%
2 mps
+7°
+14°
Sunday
95%
1 mps
+9°
+14°
Monday
95%
1 mps
+9°
+14°
Tuesday
69%
1 mps
+8°
+14°
Wednesday
91%
2 mps
+9°
+14°
Thursday
94%
2 mps
+9°
+13°
Friday
100%
2 mps
+10°
+14°
Other News Florence
https://avalanches.com/it/florence_quale_droga_uccide_di_pi_un_tempo_era_leroina_oggi_il_fentanyl5232643_01_12_2022

Quale droga uccide di più? Un tempo era l’eroina, oggi è il Fentanyl.

Il solo Fentanyl ha ucciso 71.000 americani nel 2021, e la tendenza è in crescita. L’unico modo per fermare il trend è una immediata e capillare prevenzione a livello scolastico.

Chiunque segua l’abuso di droga a livello internazionale, e soprattutto negli Stati Uniti, conosce il Fentanyl. È il potente oppioide sintetico che nell'uso medico viene somministrato solo a quei pazienti con un dolore così estremo che nient'altro darebbe loro sollievo. Ma per strada il Fentanyl illegale è un oppioide sintetico estremamente pericoloso, prodotto in laboratori criminali senza controlli sanitari, di solito in Cina o in Messico. Una volta arrivato negli Stati Uniti, viene mescolato all'eroina, oppure pressato in pillole, altrimenti semplicemente venduto al suo stato puro: Fentanyl in polvere. Qualunque sia la forma che assume, ha il potere di uccidere in piccolissime quantità, bastano pochi granelli della sua polvere.

Nel 2013 ci sono stati 3.100 decessi a causa del Fentanyl e altri oppioidi della stessa famiglia. Nel 2016 il numero è salito a 20.000 ed è in continuo aumento arrivando a 71.000 nel 2021.

Quelli sono numeri, ma ogni numero rappresenta un essere umano con sogni, punti di forza, di debolezza, amori e una famiglia. Giovani donne che "illuminavano una stanza quando entravano". Giovani uomini che “amavano far ridere gli altri”. Erano atleti, cantanti, insegnanti, allenatori di calcio, addestratori di cavalli, baby sitter. Persone che volevano salvare ogni animale randagio che avessero mai trovato e giovani adulti che chiamavano le loro madri ogni giorno per dire "Ti voglio bene".

Come possiamo onorare al meglio il loro ricordo? Facendo tutto il possibile per evitare che altre persone muoiano per la stessa causa.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga Italia”

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/florence_la_marijuana_in_colorado_danneggia_gravemente_i_bambini_e_ne_ha_gi_5232642_01_12_2022

La marijuana in Colorado danneggia gravemente i bambini, e ne ha già ucciso uno

L’ingestione accidentale di marijuana in Colorado provoca la prima morte documentata di un bambino.

Nel 2017 un neonato di 11 mesi fu portato al pronto soccorso del Colorado dopo in gravi condizioni. La mattina precedente divenne letargico, dopo essere stato irritabile e avere avuto conati di vomito. Quando è arrivato al pronto soccorso, non rispondeva agli stimoli e respirava molto lentamente. La sua frequenza cardiaca è diminuita sempre di più fino a fermarsi, nonostante i disperati tentativi di rianimarlo. L’autopsia ha mostrato che la causa della morte era l’ingestione di marijuana, avvenuta probabilmente da due a sei giorni prima della morte.

Come è stato esposto il bambino alla marijuana? I genitori hanno ammesso il possesso di droga, compresa la marijuana. L'esposizione è derivata dall'ingestione, non dal respirare il fumo delle canne dei genitori. Il bambino si è imbattuto in un prodotto a base di cannabis commestibile, e lo ha consumato.

In rete si trovano facilmente le ricette per preparare biscotti e torte alla marijuana, che può essere acquistata legalmente sotto casa. Un biscotto che sballa un adulto, dall’aspetto normalissimo, può uccidere un bambino.

Gli effetti dannosi della marijuana sul cuore di alcuni consumatori non sono una novità per molti medici. Tale droga è anche nota per sopprimere l’attività del sistema nervoso centrale, che può rallentare la respirazione a livelli pericolosi.

Altri casi gravi ma non mortali:

· Un bambino di tre anni è andato in arresto respiratorio e ha dovuto essere intubato, tenuto in vita da un respiratore.

· Un bambino di 8 mesi ha dovuto ricevere supporto respiratorio dopo essere stato ricoverato in terapia intensiva.

· Un sedicenne ha sofferto di una grave insufficienza cardiaca attribuita all'uso di cannabis.

· Un maschio di 29 anni ha subito due episodi di infiammazione del cuore e della sacca intorno al cuore, ogni volta entro due giorni dal fumo di marijuana.

· Un maschio di 15 anni ha sofferto di un'infiammazione al cuore dopo aver usato marijuana per otto mesi.

Tutte queste persone si sono riprese. Il bambino di 11 mesi no.

In Colorado, le esposizioni pediatriche alla marijuana sono in aumento. Poiché la marijuana è diventata legale per uso medico o ricreativo in più stati, è aumentato anche il numero di bambini esposti involontariamente alla marijuana, con casi spesso correlati al consumo di prodotti commestibili ad alta concentrazione di cannabis.

I cittadini che votano ai referendum approvando la legalizzazione della marijuana sono stati indotti a credere che la cannabis sia innocua e che non vi è alcun effetto sociale negativo causato dalla legalizzazione della droga per uso degli adulti. E di conseguenza alcuni genitori non si oppongono neppure al fatto che i loro figli, ancora minorenni, utilizzino marijuana, dal momento che è legale per gran parte della popolazione.

Ai genitori e al pubblico in generale non è stata raccontata l'intera storia.

“Mondo Libero dalla Droga Italia” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Mondo libero dalla Droga Italia” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga Italia”

Show more
0
1
https://avalanches.com/it/florence_labuso_di_alcool_tra_i_giovani_e_il_ruolo_delle_serie_tv_in_molte_se5232641_01_12_2022

L'abuso di alcool tra i giovani e il ruolo delle serie TV

In molte serie TV viene fatta una promozione neanche tanto occulta del consumo di droga o alcool. Bere e fumare cannabis vengono spesso mostrati come innocui e indispensabili per il divertimento quotidiano.

Molte delle serie TV messe in onda da Netflix, Amazon Prime e molti altri parlano di droga. Il problema principale non è costituito da quelle serie che parlano di droga in modo esplicito e come tempa principale dell’opera: queste serie in genere mostrano tutte le problematiche che riguardano gli stupefacenti, dalle relazioni sociali agli effetti avversi, oltre alle inevitabili connessioni con il mondo criminale.

Le serie TV che più preoccupano sono quelle che trattano di tutt’altro tema, ma che mostrano nelle loro innumerevoli puntate la “normalità” del consumo di droga.

Un esempio su tutti la notissima serie “How I met your mother” (Come ho conosciuto vostra madre), divertentissima e ben interpretata, vista da milioni e milioni di giovani. La serie è composta da 208 episodi, e solo in 1 singolo episodio della serie i protagonisti non bevono alcool: in tutti gli altri l’alcool è inevitabilmente legato al momento in cui i personaggi si vedono e si divertono, spesso ubriacandosi.

Non solo, in un buon numero di episodi ci sono riferimenti espliciti o impliciti alla marijuana, sempre descritta come esperienza divertente e innocua. In ben 15 episodi i protagonisti si vedono “mangiare un sandwich” come metafora del consumo di marjuana, mai mostrato con spinello e fumo. Inoltre non vengono mai descritte serie conseguenze legate all’abuso di alcool e marijuana. In un altro episodio uno dei protagonisti suggerisce di evitare le droghe, tranne la Maria ovviamente!

Questo modo di rappresentare le droghe come abitudine legata al divertimento quotidiano e giovanile è un modo con cui gli autori comunicano ai ragazzi che alcune sostanze stupefacenti non costituiscono un problema, e che non portano alla dipendenza o non contribuiscono al passare a droghe più pesanti e pericolose.

Ma, nel mondo reale, nessuno inizia a drogarsi iniettandosi dell’eroina, e neppure sniffando una striscia di coca. La stragrande maggioranza dei tossicodipendenti ha cominciato proprio dalle sostanze legali o “leggere”, per poi rimanere intrappolato nel bisogno dello sballo cercando roba sempre più potente.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga Italia”

Show more
0
1
Other News Italy
https://avalanches.com/it/florence_quando_si_tratta_di_fentanyl_la_morte_pu_sopraggiungere_dopo_aver_i3707905_17_08_2022

Il Fentanyl, droga 100 volte più potente dell’eroina, può uccidere anche chi non ne fa uso

A Miami, in Florida, un bambino di 10 anni è morto dopo aver ingerito accidentalmente pochi granelli di Fentanyl.

Quando si tratta di Fentanyl, la morte può sopraggiungere dopo aver ingerito una quantità di droga pari alle dimensioni di una testa di spillo. La storia della morte di Alton Banks, un bambino di dieci anni di Miami, rivela la crescente minaccia costituita dai moderni e potentissimi derivati sintetici dell’oppio.

Dopo una giornata in piscina e in un parco, Alton ha iniziato a vomitare ed è crollato a terra. Quando è arrivato il personale medico di emergenza, era già morto. Il sospetto era che potesse essere entrato in contatto con una piccola dose di una potentissima droga in piscina o al parco, o anche casualmente lungo la strada. Per una persona come un bambino di dieci anni, esistono droghe che possono ucciderlo dopo l'esposizione a una dose delle dimensioni di pochi granelli di sale.

Il Fentanyl è un oppioide (farmaco oppiaceo sintetico) 100 volte più potente dell'eroina. Esistono altre forme di Fentanyl, come il Carfentanyl, che sono persino più potenti del Fentanyl. I loro effetti sono più o meno gli stessi dell'eroina, causano la morte bloccando il respiro di una persona. Questa famiglia di droghe è al giorno d’oggi responsabile della morte per overdose di decine di migliaia di persone ogni anno negli USA.

Se una persona fa uso di eroina o altre droghe derivate dall’oppio, è estremamente probabile che alcune delle forniture che riceve contengano un farmaco di questa famiglia, che se ne renda conto o meno. Il Fentanyl viene spesso trafficato sotto forma di polvere, e il solo fatto di avere il farmaco sulla pelle o di respirarlo è sufficiente per uccidere.

Il personale delle forze dell'ordine può entrare accidentalmente in contatto con il Fentanyl ogni volta che effettua un arresto per droga. Un agente dell'Ohio è inavvertitamente andato in overdose da questo farmaco spazzolandosi un po' di polvere dalla manica. È stato rianimato con il naloxone, l'antidoto alle droghe oppioidi. Ma mentre di solito ci vuole una dose di naloxone per rianimare una persona da un'overdose di eroina, ci sono volute ben quattro dosi per salvare la vita a quel poliziotto. Aveva indossato guanti e una mascherina durante la perquisizione di droga, ma si è spazzolato distrattamente la manica dopo che l’operazione era terminata.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Show more
0
12
https://avalanches.com/it/siderno__la_societ_italiana_eni_ha_siglato_un_accordo_per_aumentare_le_import1928925_13_04_2022

La società italiana Eni ha siglato un accordo per aumentare le importazioni di gas dall'Algeria di circa il 40% nell'ambito del primo importante accordo per trovare fonti di approvvigionamento alternative dall'invasione russa dell'Ucraina.

Secondo Reuters, gli accordi sono stati raggiunti durante una visita in Algeria del premier italiano Mario Draghi. Secondo lui, questo è stato un passo importante nella volontà dell'Italia di ridurre la propria dipendenza dal gas russo.

"Altri seguiranno", ha detto dopo l'incontro con il presidente algerino Abdelmajid Tebbun.


Il gruppo energetico italiano Eni ha dichiarato in un comunicato di aver concordato con la società algerina Sonatrach di aumentare gradualmente le forniture attraverso il gasdotto Transmed a partire da quest'anno per ricevere ulteriori 9 miliardi di metri cubi di gas all'anno entro il 2023-2024 (attualmente Algeria fornisce 21 miliardi di cubi).


La quota del gas russo nelle importazioni italiane è di circa il 40%: dopo l'invasione russa dell'Ucraina, il Paese sta cercando di diversificare la sua struttura di approvvigionamento energetico.


In precedenza, il governo italiano si è rivolto anche a Congo, Angola, Azerbaigian e Qatar per sostituire i 29 miliardi di metri cubi di gas che l'Italia ha ricevuto dalla Russia.


Draghi ha precedentemente affermato che se è possibile trovare immediatamente un sostituto per il 30-40% delle forniture dalla Russia, sarà molto più difficile con il resto.

Show more
0
21