Rho , Lombardia Italia previsioni del tempo

Sunday (05.12)
Rho
Clear
+2°
Feels like: +2°
Wind speed: 1 m/s
Humidity: 69%
05.12
Sunday
1.37 m/s
+7°
06.12
Monday
1.45 m/s
-1°
+8°
07.12
Tuesday
1.24 m/s
-1°
+9°
08.12
Wednesday
1.82 m/s
-1°
+2°
09.12
Thursday
1.39 m/s
-2°
+2°
10.12
Friday
1.24 m/s
-4°
+1°
11.12
Saturday
1.54 m/s
-5°
+1°
12.12
Sunday
1.29 m/s
-7°
+1°
Other News Italy
https://it.avalanches.com/florence__labuso_di_alcool_tra_i_minorenni_molti_ragazzi_bevono_molto_di_pi_d1902958_02_12_2021

L’abuso di alcool tra i minorenni

Molti ragazzi bevono molto di più di quanto non pensino gli adulti: si tratta di un comportamento che non solo mette a rischio la loro salute, ma li può persino portare a provare altre droghe.

Nonostante le leggi, nonostante il fatto che molti genitori mettano in guardia i propri figli dall'uso di alcool quando sono minorenni, la stragrande maggioranza dei nostri adolescenti beve alcoolici. E cominciano a bere sempre più presto.

Ecco un fatto che molti genitori potrebbero non sapere: la metà dell’alcool in commercio viene acquistato da bevitori minorenni o da coloro che bevono in modo eccessivo. Lo afferma la “Partnership for Drug-Free Children”. Il consumo di alcool da parte dei minorenni rappresenta il 20% dell'alcool venduto, il consumo eccessivo di alcool rappresenta un altro 30%.

È probabile che molti genitori non si rendano conto che i loro figli abbiano cominciato a bere regolarmente alcool, dato che molti ragazzi tendono a farlo solo quando sono in giro con i loro coetanei.

Essere genitori al giorno d’oggi significa essere costantemente vigili, per individuare qualsiasi abuso di droghe o alcool da parte dei figli. Questa responsabilità include l’assicurarsi che i figli comprendano i danni che possono derivare dal bere alcool o dall'usare di droghe: danni immediati, danni a lungo termine, danni derivati dal passaggio ad altre droghe.

Come prevenire che i giovani comincino ad abusare di alcool in primo luogo? Il modo migliore è la prevenzione tramite l’informazione, che deve necessariamente cominciare dalla prima adolescenza.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga, si abusi di alcool o di farmaci.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione”. Questo è il principio su cui si basano le azioni dei volontari di Mondo Libero dalla Droga: educare i giovani per salvare le loro vite.

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Show more
0
0
1
https://it.avalanches.com/florence__guidare_sotto_leffetto_di_droghe_illegali_e_farmaci_legali_non_sol1902956_02_12_2021

Guidare sotto l’effetto di droghe illegali e farmaci legali

Non è solo l’alcool a compromettere la lucidità alla guida di un veicolo: esistono molti farmaci (come gli antidolorifici e gli psicofarmaci) che possono essere altrettanto pericolosi.

Tutti sanno che ci sono limiti legali alla quantità di alcool quado si è alla guida, e che superarla costituisce il reato di guida in stato di ebbrezza. Alcune nazioni hanno anche determinato quale sia il limite legale di altre droghe che impediscono di condurre un veicolo con lucidità: sono parecchie le sostanze che rendono più difficile, se non impossibile, guidare in sicurezza.

Nel Regno Unito, la “National Highway Traffic Safety Administration” descrive gli effetti della marijuana assunta prima di mettersi alla guida: "Gli effetti a breve termine dell'uso di marijuana includono problemi di memoria e apprendimento, percezione distorta, difficoltà di pensiero e risoluzione dei problemi e perdita di coordinazione.

Quando una persona assume la classica droga da discoteca, l’Ecstasy o MDMA, i disturbi possono essere anche peggiori: "Eccesso di velocità, salto con il semaforo rosso, allucinazioni/deliri e senso di distacco in cinque casi di guida alterata".

Negli Stati Uniti sono in vigore leggi che consentono al personale delle forze dell'ordine di multare o arrestare una persona per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. E con l'avvento della “marijuana medica” e della “marijuana ricreativa”, entrambe legalizzate in alcuni stati, è essenziale essere in grado di stabilire uno standard per capire quando una persona è troppo ubriaca per guidare in sicurezza.

Quando il Regno Unito ha recentemente stabilito dei limiti per definire quando si tratta di guida in stato di ebbrezza, non ha solo trattato la marijuana e le altre droghe illegali, ma ha incluso nella lista vari farmaci legali. Si tratta di farmaci (ad esempio antidolorifici e psicofarmaci) che di fatto sono vere e proprie droghe, in grado di alterare pericolosamente lo stato fisico e mentale di un automobilista. Ecco la lista con le quantità massime:

(µg/L si riferisce a microgrammi per litro di sangue, un microgrammo è un milionesimo di grammo)

9. Clonazepam (Klonopin), 50 µg/L

10. Diazepam (Valium), 550 µg/L

11. Flunitrazepam (Rohypnol), 300 µg/L

12. Lorazepam (Ativan), 100 µg/L

13. Metadone, 500 µg/L

14. Morfina, 80 µg/L

15. Oxazepam (Serax), 300 µg/L

16. Temazepam (Restoril), 1000 µg/L

Che la droga in questione sia legale o illegale, come impedire che i giovani corrano il rischio di diventare tossicodipendenti e che si mettano alla guida mentre non hanno la mente lucida? Come evitare che la propaganda promuova l’alcool e diffonda false informazioni sulla innocuità della marijuana? È necessaria una prevenzione capillare e precoce che informi i ragazzi sui pericoli delle droghe.

“Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Show more
0
0
1
https://it.avalanches.com/florence__la_terza_droga_legale_alcool_e_tabacco_sono_legali_e_da_soli_causan1902920_02_12_2021

La terza droga legale

Alcool e tabacco sono legali e, da soli, causano la maggior parte dei morti per abuso di sostanze. Abbiamo bisogno di legalizzare una terza sostanza, come ad esempio la marijuana?

Nessun esperimento sociale dovrebbe essere condotto sulla pelle dei cittadini, soprattutto quando si tratta di droga: molti credono che la marijuana sia una doga ben studiata e conosciuta, ma questo non è del tutto vero. Un esperto sugli effetti della marijuana afferma che la sua grande diffusione costituisce un enorme esperimento sociale che comporta grandi rischi.

L'esperto è la dottoressa Nora Volkow del National Institute on Drug Abuse. Fa parte del National Institutes of Health. È noto che il maggior numero di decessi correlati alla droga deriva da alcol e tabacco. La dott.ssa Volkov sostiene i decessi sono così numerosi “non perché alcol e tabacco siano più pericolose o creino dipendenza. Niente affatto: sono meno pericolosi. È perché sono legali… Il processo di legalizzazione genera un'esposizione molto maggiore a tali droghe, il che implica le conseguenze negative che emergeranno. Ed è per questo che dico sempre: possiamo permetterci di avere una terza droga legale?"

La sua preoccupazione deriva dal fatto che la ricerca sulla marijuana è ben lungi dall'essere completa. “Quando sei fatto, la tua memoria e la tua capacità apprendimento diminuiscono. Quando sei fatto, la tua coordinazione motoria diminuisce. Quando usi ripetutamente marijuana, aumenta il rischio di dipendenza”.

Ma c'è molto di questa droga che non è ancora noto.

E poiché la marijuana sta diventando legale in varie aree del mondo, coloro che la coltivano cercano modi per massimizzare i loro profitti. E in generale, questo significa aumentare la potenza del farmaco. Ci sono più di 100 varietà di marijuana disponibili nelle farmacie che vendono marijuana per uso medico. La potenza media, nel 1993 era del 3,4% di tetraidrocannabinolo o THC. Il THC è il principale ingrediente che dà lo “sballo” ed è il componente che la maggior parte dei coltivatori cerca di aumentare nelle proprie colture. Più sballa, più si vende.

Nel 2012, la potenza media era salita al 12,3%, e le farmacie che vendono marijuana per uso medico hanno prodotti che vanno dal 25% al 28%. E in un video sul sito web della rete australiana ABC, un venditore dichiara una potenza superiore al 44%.

Tramite un rapido studio delle informazioni mediche disponibili sull'uso della marijuana, c’è una cosa che risulta subito chiara. Non sappiamo ancora tutto di questo farmaco. Quindi, consentendo un uso sempre maggiore del farmaco, noi, come genitori ed elettori, stiamo eseguendo un enorme esperimento sugli effetti dell'uso diffuso di questo farmaco. Continuerò il mio lavoro per incoraggiare i giovani a rimanere liberi dalla droga e per aiutare i tossicodipendenti a trovare la sobrietà. Potrebbero volerci diversi anni per conoscere l'esito di questo esperimento.

L'articolo completo con i commenti della dott.ssa Volkow si può trovare qui: http://www.washingtonpost.com/opinions/ruth-marcus-national-institute-on-drug-abuse-chief-attacks-myths-of-pot- smoking/ 2014/06/24/12010d84-fbd9-11e3-8176-f2c941cf35f1_story.html

Che la droga in questione sia legale o illegale, come impedire che i giovani corrano il rischio di diventare tossicodipendenti? Come evitare che la propaganda promuova l’alcool e diffonda false informazioni sulla innocuità della marijuana? È necessaria una prevenzione capillare e precoce che informi i ragazzi sui pericoli delle droghe.

“Mondo Libero dalla Droga è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Show more
0
0
4